In linea a colpi di risotto 

Integrale, selvaggio, carnaroli, tutte
le varietà di riso vanno bene per eliminare
3 kg. Se segui i nostri consigli scoprirai che puoi smaltire i liquidi in eccesso senza fatica. Mangiando porzioni abbondanti, ma leggere

di Roberta Raviolo  - 06 Settembre 2005

Le vacanze vi hanno lasciato 2-3 chili di troppo sui fianchi? Niente di meglio che una dieta a base di riso, un alimento versatile, privo di glutine, quindi perfetto anche per chi è intollerante. E che non vi farà rimpiangere troppo i piatti estivi, perché potete ancora gustarlo freddo. Il nostro menu per 2 settimane prevede solo 1.200 calorie giornaliere, ma è ricco di ricette gustose, realizzate con tutte le varietà del cereale, da quello comune al carnaroli, dall'integrale al selvaggio. Quest'ultimo, poi, è da preferire se vi piace il suo gusto intenso: tra tutti è il più leggero, con solo 88 calorie per etto anziché 350.

Così dimagrisci subito

Il riso ha lo stesso potere energetico della pasta, ma sazia di più. I chicchi, infatti, dopo la cottura, trattengono molta acqua e si gonfiano. "Ne bastano solo 50 g, quindi, per ottenere una buona porzione consistente ma leggera" spiega la dottoressa Laura Garnerone, biologa nutrizionista. "È anche molto utile quando si è a dieta perché è depurativo" aggiunge Cristina Mosetti, dietologa. "Praticamente privo di sodio e ricco di potassio (soprattutto quello integrale che ne ha 70 mg per etto), rappresenta la combinazione ottimale per favorire la diuresi e il drenaggio dei liquidi nei tessuti".

Inoltre fornisce le vitamine del gruppo B, la B1, la B2 e la niacina, indispensabili per il buon funzionamento dei processi metabolici (in parole povere, fanno sì che l'organismo bruci meglio l'energia che viene introdotta con l'alimentazione). Per assicurarvi queste sostanze preparate 2-3 volte alla settimana un risotto. "È una ricetta che vi permette di salvare le vitamine, visto che non bisogna eliminare l'acqua di cottura" spiega la dottoressa Laura Garnerone. Il riso bollito, invece, può essere condito con una salsina molto gustosa e povera di grassi: mescolate un po' di albume montato a neve con 1 cucchiaino di yogurt e qualche goccia di limone: ha un sapore simile al burro fuso, ma le calorie sono quasi nulle. Il riso, poi, vi permette anche di limitare il pane a tavola. La varietà basmati, per esempio, è ottima per accompagnare carne, pesce e formaggi.

"A lasciare il riso in ammollo per 2-3 ore.

Durante la cottura i chicchi si gonfieranno di più e

otterrete una porzione ancora più abbondante" dice

Cristina Mosetti, dietologa.

No

"Al soffritto quando preparate il risotto, per non incidere troppo sulle calorie. È ugualmente gustoso se stufate la cipolla in poca acqua e lo irrorate con più vino bianco" dice l'esperta.

Un solo cereale, tante varietà

A colazione alternate: 1 bicchiere di latte di riso e 2 gallette di riso con 2 cucchiaini di marmellata di pesche oppure 1 caffè d'orzo e 3 biscotti di riso oppure 1 tè e 1 yogurt magro con 3-4 cucchiai di riso soffiato

Spuntini: 1 frutto fresco oppure 2 palline di gelato di riso oppure 1 bicchiere di succo di frutta senza zucchero.

Lunedì

Pranzo: insalata di

riso integrale con 80 g di tonno al naturale sgocciolato e pomodorini freschi a volontà,

1 frutto piccolo.

Cena: 1 porzione di spaghetti di riso conditi con 50 g di emmenthal a dadini, fagiolini e germogli di soia freschi.

Martedì

Pranzo: risotto alla

zucca con 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato, melanzane e zucchine grigliate aromatizzate con gocce di

aceto di riso, 1 frutto.

Cena: 250 g di gamberi sgusciati al vapore

con 40 g di riso basmati, insalata mista a piacere.

Mercoledì

Pranzo: risotto con zafferano e zucchine e 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato, insalata mista con pomodori, sedano e cetrioli a volontà, 1 frutto.

Cena: 80 g di formaggio morbido, 200 g di pomodorini, 40 g di cracker di riso.

Giovedì

Pranzo: riso integrale

al radicchio trevigiano, zucchine saltate

in padella.

Cena: verdure in pinzimonio, 100 g di  bresaola condita

con rucola, grana

e succo di limone, melanzane alla griglia, 2 gallette di riso.

Venerdì

Pranzo: 1 porzione di pasta di riso condita con funghi trifolati, verdure miste alla griglia, 1 frutto piccolo.

Cena: 200 g di merluzzo al vapore insaporito con aromi a piacere, 40 g

di riso basmati, peperoni, pomodori e cipolle stufati.

Sabato

Pranzo: 20 g di riso selvaggio con 30 g di riso bianco condito con pomodorini freschi, origano e 1 cucchiaino di granella di mandorle, insalata mista a volontà.

Cena: 50 g di riso integrale in insalata con

2 uova sode, verdure saltate a volontà.

Domenica

Pranzo: 50 g di risotto allo speck (60 g), insalata

mista a piacere.

Cena: pizza di riso

(lessate 100 g di riso, stendetelo in una pirofila, condite con 2 cucchiai

di pomodoro, origano, 100 g di mozzarella, funghetti, sott'olio. Passate in forno 5 minuti).

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/Diete/in-linea-a-colpi-di-risotto$$$In linea a colpi di risotto
Mi Piace
Tweet