La dieta dei beveroni 

Molto praticata nelle beauty farm, è chiamata anche la dieta dell'ultima generazione

di Roberta Marioni
Credits: 

Shutterstock

 

Molto praticata nelle beauty farm, è chiamata anche la dieta dell'ultima generazione. Lo stilista Karl Lagerfield, che l'ha seguita perdendo addirittura 43 chili, l'ha raccontato nel libro "Le meilleur des Regimes" (La migliore delle diete).

In cosa consiste:

Con questo regime bisogna svuotare completamente il frigo (tranne il reparto verdure) e mangiare, per i primi 15 giorni, esclusivamente quattro buste di beveroni iperproteici: una dolce al mattino e a merenda, le altre come pranzo e cena. Ogni busta dà in media 100-120 calorie. A queste bisogna poi aggiungere grosse porzioni di verdura (cotta al vapore o sotto forma di minestrone) e molta acqua. Dopo due settimane, si comincia a inserire un pasto al giorno e a diminuire, per gradi, le buste.

Per chi è adatta:

Per i casi disperati che cercano una dieta urto. Ma, anche in questo caso, solo dopo aver sentito il parere del medico.

Quali sono i suoi punti di forza:

È un regime durissimo che non lascia spazio agli strappi: o si segue il metodo dei beveroni per intero o lo si abbandona.

Quali sono i suoi punti deboli:

Non insegna a mangiare in modo corretto (finita la dieta, il rischio è di ingrassare subito). E bisogna aiutarsi con degli integratori prescritti dal medico, come il potassio, che toglie la debolezza.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/Diete/la-dieta-dei-beveroni$$$La dieta dei beveroni
Mi Piace
Tweet