Più snella per Natale 

Vuoi arrivare alle feste asciutta e in forma?
Ti aiutiamo noi con i consigli della dietologa. Qui ti spiega cosa fare in queste ultime settimane. E a fine anno avrai un corpo nuovo

 - 26 Novembre 2005

Allarme rosso per chi ha qualche chilo di troppo: si avvicinano le feste di Natale, i giorni più difficili dell'anno per la linea. Perché, si sa, tra pranzi, cene e brindisi, almeno fino all'anno nuovo gli eccessi alimentari sono assicurati. Del resto è impossibile rinunciare alle tavole imbandite. E cercare di mettersi a dieta proprio in quei giorni sarebbe inutile, oltre che sbagliato.

Meglio pensarci e prepararsi adesso: mancano circa tre settimane e c'è tutto il tempo di fare le cose con calma. Ecco la strategia da seguire: per 20 giorni bisognerà scegliere un tipo di alimentazione  poco calorica. Che, oltre a far scendere l'ago della bilancia, è in grado di compensare le tentazioni delle cene in famiglia o con gli amici. Qui trovi tre diete, una per settimana, e tutti i suggerimenti utili per avere successo.

Prima di iniziare, però, ricorda questo consiglio: è importante. Non si ingrassa per un buon pranzo in più, ma per i mille piccoli assaggi di golosità a cui si cede giorno dopo giorno. La prima settimana ti proponiamo una dieta disintossicante oltre che dimagrante. È di circa 1.200-1.300 calorie al giorno e qui a destra trovi cosa mangiare nei tre pasti principali.

Se vuoi depurare bene l'organismo devi assolutamente eliminare gli alcolici, i cibi troppo elaborati, i fritti. E sostituire il caffè con quello d'orzo o con il decaffeinato, e il tè con il deteinato. Ricorda anche che devi bere molto: almeno un litro e mezzo di acqua non gassata lontano dai pasti, da distribuire durante tutta la giornata.

Una cosa di cui puoi fare a meno in questi giorni è il pane: risparmi 300 calorie al giorno. E se una sera devi andare al ristorante, scegli con intelligenza: una cena a base di pesce farà bene alla linea e alla salute.

PRIMA SETTIMANA

LUNEDÌ

Colazione: 150 g di latte scremato; 20 g di biscotti secchi; un frutto.

Pranzo: 50 g di riso integrale condito con 100 g di verdura a piacere; 100 g di carne ai ferri; 150 g di spinaci lessati; 30 g di pane integrale; un frutto.

Cena: una tazza di brodo vegetale; un'insalata preparata con 150 g di patate lessate, un uovo sodo, 100 g di fagiolini e condita con due cucchiaini di olio extravergine di oliva; 30 g di pane integrale; due fette di ananas.

GIOVEDÌ

Colazione: un bicchiere di latte magro; 30 g di muesli; un frutto.

Pranzo: un passato di verdura; una fettina di carne ai ferri con insalata o verdura cotta a piacere; un frutto.

Cena: 100 g di fiocchi di latte; 200 g di verdure grigliate; 30 g di pane integrale; una macedonia di frutta fresca.

SABATO E DOMENICA liberi

Ora che hai superato la prima settimana di dieta, sei più leggera e hai eliminato le tossine dal tuo organismo. Allora dedicati alla pelle con un'alimentazione che la renda più fresca e luminosa. Un risultato che puoi ottenere puntando su cibi ricchi di vitamine e minerali. Ogni mattina, prima della colazione, consuma una tavoletta o una bustina di lievito di birra: le vitamine del gruppo B contenute sono vere amiche per l'epidermide.

Se, depurando l'organismo con la dieta precedente, ti è comparso qualche brufoletto, fallo scomparire con lo yogurt. Mangiane un vasetto tre o quattro volte alla settimana. Questo alimento ti regalerà anche una pancia più piatta grazie ai fermenti che contiene, che ripristinano la flora batterica intestinale. Metti spesso in tavola ananas, pompelmo, arance e mandarini. Il primo ha molto potassio e aiuta a eliminare i liquidi che favoriscono la cellulite. Il pompelmo è diuretico e disintossicante. E gli agrumi, oltre a contenere tanta vitamina C, sono ricchi di flavonoidi, sostanze che rendono tonica ed elastica la pelle.

SECONDA SETTIMANA

LUNEDÌ

Colazione: 150 g di yogurt magro con 10 g di cornflakes.

Pranzo:50 g di riso integrale con verdure; 50 g di ricotta spalmata su 30 g di pane integrale; 200 g di frutti di bosco con un cucchiaino di zucchero.

Cena:150 g di petto di tacchino alla piastra; 150 g di verdure alla piastra; 30 g di pane integrale; due fette di ananas fresco.

GIOVEDÌ

Colazione: uno yogurt magro; un caffè decaffeinato o d'orzo.

Pranzo: un passato di verdura; una fettina di carne ai ferri con insalata o verdura cotta a piacere; un frutto.

Cena: 100 g di fiocchi di latte; 200 g di verdure grigliate; 30 g di pane integrale; una macedonia di frutta fresca.

SABATO libero

Ci siamo quasi: un ultimo sforzo e la meta è raggiunta. Questa settimana la dieta inizia di domenica, perché il giorno di riposo è l'unico in cui puoi affrontare un regime un po' rigido, ma necessario per dare una sferzata al metabolismo. Nei giorni successivi ti aiuteranno le zuppe e le minestre calde. Che, in questi giorni di freddo, hanno anche un effetto "coccola" quando torni a casa la sera, stanca dopo una giornata trascorsa di corsa tra un impegno e l'altro.

Una recente ricerca ha dimostrato che consumare una minestra almeno due o tre volte alla settimana aiuta a mantenere il peso giusto. Puoi sbizzarrirti con gli ingredienti e preparare la zuppa con il farro, le lenticchie, i ceci, l'orzo e così via. In questi giorni, con le feste sempre più vicine, è facile che ci siano occasioni di brindisi. Ricorda di non bere alcolici: non rinunciare all'aperitivo, ma al posto di un cocktail scegli un analcolico o un succo di pomodoro.

E invece delle patatine e delle noccioline, prova le verdure crude a pezzetti e i sottaceti. Durante il pasto bevi acqua e, se capita un brindisi, limitati a un piccolo sorso di spumante. Un ultimo consiglio: acquista torroni e panettoni solo all'ultimo momento. Averli in casa potrebbe farti cedere alla tentazione.

TERZA SETTIMANA

DOMENICA

Colazione: una tazza di tè; due biscotti secchi oppure due fette biscottate.

Nella giornata suddividi in diversi momenti un chilo di frutta fresca a piacere e una manciatina di frutta secca.

Se dovessi avere una crisi di fame, sorseggia un bicchiere di latte scremato caldo.

GIOVEDÌ

Colazione: una spremuta di arancia o pompelmo; una fettina di pane integrale con un cucchiaino di miele.

Pranzo: 200 g di sogliola; 150 g di verdure; 30 g di pane integrale; un frutto.

Cena: zuppa di cavolo nero; 150 g di insalata mista condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva; 30 g di pane; un frutto.

SABATO E DOMENICA liberi

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/Diete/piu-snella-per-natale$$$Più snella per Natale
Mi Piace
Tweet