Tutti pazzi per l”aperitivo 

Bere un cocktail spiluccando olive e salatini è diventato un classico prima di sedersi a tavola. Ma è un concentrato di calorie. Scegli le nostre alternative light per non rinunciare a questo piacere

di Roberta Raviolo  - 04 Settembre 2006

A un happy hour con gli amici non si dice mai di no. Ma tra stuzzichini salati e drink alcolici, rischiate di fare davvero il pieno di calorie. Ecco qualche trucco per non rinunciare al gusto (e al piacere della compagnia) tenendo d'occhio la linea.

Da mangiare...

Patatine chips

Una coppetta da appena 25 grammi arriva a 250 calorie soprattutto per l'olio usato nella frittura. In più le patatine sono piene di sale che fa trattenere i liquidi. «Se non volete rinunciarvi però», consiglia la dottoressa in scienze dell'alimentazione Angela Maria Moneta, «limitatevi a sgranocchiarne cinque o sei, alternandole con bastoncini di carote crude, sedano e finocchi. Soddisfano la voglia di mordere, sono ricchi di vitamine (che combattono gli antiossidanti del fritto) e in più sono diuretici, quindi aiutano a eliminare il sale». Il tutto in meno di 100 calorie.

Frutta secca salata

Noccioline, pistacchi e anacardi saranno sfiziosi, ma sono una bomba calorica: una manciata supera le 300 calorie. E anche questi sono ricchi di sale, il nemico numero uno della cellulite. Certo, possono anche fare bene perché sono una miniera di magnesio e selenio, che combattono i radicali liberi. Se vi piacciono, fateveli portare ancora con il guscio: così ne mangiate meno. E alternateli con pezzetti di mela disidratata, che ha pochissime calorie.

Pop corn

Quelli pronti nei sacchetti contengono molto sale e sono preparati con un bel po' di olio. Una porzione, quindi, sfiora le 150 calorie. Se vi piacciono, al bar evitateli. Preparateli a casa da sole, senza usare grassi. «Dimezzate il sale», suggerisce l'esperta, «e provate a insaporirli con un pizzico di peperoncino rosso: contiene vitamina C che mantiene sani i capillari».

Bruschetta

Ogni miniporzione supera le 100 calorie proprio a causa dell'olio, che viene usato in abbondanza: un cucchiaio arriva da solo a 90 calorie. Per tagliare le calorie, limitatevi a due quadretti di pane (meglio se toscano perché non ha sale) con pezzetti di pomodoro insaporito con il basilico oppure con striscioline di peperone con l'origano. Per dare sapore, aggiungete due gocce di tabasco, che sostituisce olio e sale.

Focaccia farcita

Ecco uno stuzzichino da evitare: un quadretto di focaccia tocca le 180 calorie, alle quali si devono aggiungere anche quelle del formaggio (120 calorie una fettina di fontina o Emmenthal da 30 grammi) e prosciutto (50 mezza fettina). Provate questa alternativa: crackers di riso soffiato (appena 20 calorie l'uno) con una fettina di bresaola (30 calorie), rucola, succo di limone e un filo di olio.

Gamberi con salsine

«Qui il vero rischio sono proprio le salse a base di maionese», spiega Angela Maria Moneta. «Sono ricchissime di olio, quindi tra un assaggio e l'altro arrivate senza accorgervene a 300 calorie». Al posto di salsa rosa o tonnata, orientatevi su una salsa preparata con yogurt magro (due cucchiai 15 calorie), un tuorlo d'uovo sodo (70 calorie), succo di limone e un pezzetto di acciuga sotto sale. Bene invece i gamberi (ma anche il polpo lesso): un etto apporta appena 75 calorie e in più sono ricchi di zinco e selenio che mantengono giovane la pelle.

... e da bere

Gin Tonic

Dissetante per il sapore amarognolo, ma molto calorico: l'alcol del gin fornisce quasi 250 calorie, alle quali vanno aggiunte le circa 60 di un bicchiere di acqua tonica che, pensate, contiene l'equivalente di due zollette di zucchero. Come sostituirlo? «Limitatevi a mezzo bicchiere di tonica (30 calorie), una spruzzata di gin (25 calorie circa) da allungare con acqua naturale», spiega la dottoressa Moneta. Aggiungete succo di limone e cubetti di ghiaccio.

Bloody Mary

Le sue 250 calorie a bicchiere sono dovute alla presenza del gin, che costituisce i tre quarti di questo cocktail. «Bene invece il succo di pomodoro, veramente light (42 calorie un grosso bicchiere) e in più ricco di vitamine A e C», dice l'esperta. Al posto del gin insieme al succo di pomodoro, quindi, aggiungete mezza flûte di vino bianco molto secco (32 calorie), pepe, limone e solo un pizzico di sale. Potete insaporire infine con due gocce di salsa worcester.

Rossini

Tra gli aperitivi è uno di quelli ammessi per via dell'apporto calorico contenuto: circa 150 calorie tra vino bianco (70 calorie) e sciroppo di fragole (80 calorie). Per diminuirle ancora un po', potete sostituire lo sciroppo con fragole fresche. Regalano comunque un ottimo sapore e sono ricche di vitamina C, oltre che di potassio che combatte i cuscinetti.

Negroni

Un bicchiere di questo drink e potete quasi saltare il pasto! Tra vermouth, bitter campari e gin, il Negroni infatti supera le 400 calorie a bicchiere. Se proprio vi piace,  però, provate una ricetta alternativa: succo di pompelmo rosa con solo una spruzzata di vermouth o Campari e un po' di succo di limone. In questo modo vi manterrete entro le 150 calorie.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/Diete/tutti-pazzi-per-laperitivo$$$Tutti pazzi per l”aperitivo
Mi Piace
Tweet