A piedi nudi ancora un po’ 

È presto per nasconderli nelle scarpe.
I protagonisti di infradito, sandali
e ciabattine quest'anno non andranno in "letargo". Tienili pronti, in
perfetta forma, perché in autunno...

di Michela Duraccio  - 02 Settembre 2005

Quando sono al mare, i piedi godono gli stessi effetti benefici di una vacanza in beauty farm: i raggi dorano la pelle, le creme solari li idratano, la sabbia agisce come uno scrub e li mantiene morbidi. Senza contare che camminate e nuotate contribuiscono ad affusolare le caviglie. In pratica, in estate, ritrovano un aspetto smagliante. Lo stesso che, una volta a casa, si perde presto, perché a loro non si bada più.

Tanto poi ci pensano le scarpe chiuse a nascondere difetti e imperfezioni. Primo errore: la moda di quest'autunno propone sandali e décolleté. Secondo errore: «Trascurando caviglie e talloni, si fa un torto alla bellezza del piede ma anche al suo benessere» dice Laura Tran Thien, estetista responsabile della Nail Spa Mani&Piedi. «La zona è ricca di nervi: perciò, quando viene maltrattata, trasmette subito al cervello lo stress». Ecco, dunque, che cosa potete fare per mantenerli sempre in forma.

Bagni e massaggi

Il pediluvio è un toccasana. Perché sia efficace, però, bisogna usare l'acqua tiepida (calda dilata i capillari) e scegliere gli oli essenziali giusti: per esempio, la salvia sclarea, rilassante, è l'ideale dopo una giornata sui tacchi. Per stimolare la circolazione, rallentata dalle ore passate sedute, c'è il geranio.

Mentre cipresso e patchouli combattono i batteri responsabili dei cattivi odori: proprio quello che ci vuole quando togliete le scarpe da ginnastica. «Per eliminare le ruvidità e mantenere liscia la pelle, fate lo scrub anche tutti i giorni» consiglia l'esperta. «Usatene uno alla pietra pomice oppure mescolate un cucchiaino di semi di papavero, 4-5 mandorle tritate, latte idratante e olio di mandorle dolci e sfregate piante e dorso». Almeno una volta ogni due-tre mesi, regalatevi una pedicure professionale e un massaggio specifico. Le ultime novità? Per chi vuole distendersi c'è l'aromatic stone, un trattamento riossigenante ispirato ad antichi riti egizi: abbina il potere degli oli essenziali all'azione benefica delle pietre laviche calde che  vengono messe tra le dita e poi fatte scivolare dalle caviglie alle ginocchia. O il massaggio al retinolo dall'effetto antietà.

Ginnastica e stretching

I piedi si possono allenare anche quando non siete in palestra. Mentre fate il pediluvio, per esempio, cercate di flettere e ruotare prima le caviglie, poi ogni dito per qualche minuto oppure rotolate le piante su tante biglie che avrete disposto sul fondo della bacinella. «Ogni volta che potete, camminate scalze» consiglia l'esperta. «Fate aderire bene a terra sia le dita sia i talloni: oltre ad avvertire una piacevole sensazione di libertà, rinforzate le articolazioni del tarso e del metatarso. Che nelle donne, a causa della struttura del bacino, sono più fragili e possono provocare, con il tempo, l'alluce valgo». Infine, ecco due esercizi che rendono più elastico il piede e ne aumentano la resistenza (anche sui tacchi): camminare sul posto sopra un cuscino di riso per cinque minuti e cercare di afferrare con le dita una pallina da tennis tagliata a metà.

«A fare la maschera ai piedi. Oltre a una

specifica, potete usare anche quella del viso, purché nutriente» consiglia Laura Tran Thien, pedicure. «Tenetela

in posa almeno 10 minuti».

No

«A rinunciare

allo smalto quando

indossate scarpe chiuse» dice l'esperta. «La vernice,

meglio se curativa, rinforza le

unghie e le protegge dallo

sfregamento contro la tomaia».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/In-forma/a-piedi-nudi-ancora-un-po$$$A piedi nudi ancora un po’
Mi Piace
Tweet