Aggiungi il calcio a tavola 

Lo dicono gli ultimi studi: il minerale amico delle ossa aiuta perfino
a dimagrire. Via libera ai latticini allora. Con qualche precauzione

di Stefania Rattazzi  - 25 Ottobre 2005

Per rendere più efficace la dieta bisogna dare spazio al calcio. I ricercatori dell'Università del Tennessee, negli Stati Uniti, hanno da poco dimostrato che questo sale minerale aiuta a dimagrire, riducendo soprattutto il girovita. «Oltre a far bene alle ossa, infatti, stimola le cellule a bruciare più grassi, riducendone l'accumulo e facendo perdere peso» conferma il professor Michele Carruba, direttore del Centro studi sull'obesità dell'università di Milano. Il segreto per restare in forma sta nello scegliere i piatti che ne contengono di più, ma non forniscono troppi grassi o calorie. Come? Ce lo spiega il nostro esperto.

Lo yogurt è il re

Lo yogurt, come fonte di calcio, ha il posto d'onore: 100 grammi di quello intero danno 111 milligrammi di minerale (circa il 10 per cento della quantità necessaria ogni giorno) con 63 calorie. Quello magro è addirittura più ricco: 120 mg ogni 100 grammi di yogurt, per sole 43 calorie. Valori simili a quelli del latte intero e parzialmente scremato. Con la differenza che lo yogurt, grazie ai suoi processi di fermentazione, viene digerito anche da chi è intollerante al lattosio (lo zucchero del latte).

Quanto se ne può mangiare? Per sfruttare l'azione dimagrante del calcio ne bastano uno, due vasetti al giorno: a colazione, come spuntino o a fine pasto al posto del dolce. Come merenda golosa e relativamente light si possono scegliere anche due palline di gelato allo yogurt (circa 50 calorie). In più, lo yogurt si può usare al posto dell'olio, che invece è più calorico, per condire l'insalata: magari mescolandolo agli aromi preferiti.

Il formaggio è buono

Anche il formaggio può essere una buona fonte di "calcio dimagrante". Certo, questo alimento è ricco di grassi. Ma basta usare qualche trucco. Si può per esempio puntare su una spolverata di parmigiano sulla pasta o usarlo in scaglie con la bresaola e la rucola, anche tutti i giorni. 10 grammi di parmigiano forniscono più di 130 milligrammi di calcio e contengono meno di 40 calorie. Oppure si possono mangiare 80, 100 grammi di formaggio magro, come ricotta, mozzarella e scamorza (che danno circa 300 milligrammi di calcio e 200 calorie), al posto del secondo, anche tre, quattro volte alla settimana.

La verdura è ricca

Magari non ci si pensa, ma si può trovare calcio in quantità anche in molte verdure e nei legumi. Il cavolo, per esempio, ne contiene 170 milligrammi ogni 100 grammi, le cime di rapa circa 100 milligrammi, i ceci 150, i fagioli 106. Ecco perché piatti unici come pasta e fagioli, un minestrone di legumi, o le orecchiette con le cime di rapa, spolverate di parmigiano, sono una vera miniera di "calcio dimagrante". Senza aggiungere grassi e calorie. Per arrivare alla quantità giornaliera di minerale consigliata, cioè 1.000 milligrammi, è d'aiuto anche l'acqua minerale: a zero calorie può dare anche più di 300 mg di calcio per ogni litro.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/aggiungi-il-calcio-a-tavola$$$Aggiungi il calcio a tavola
Mi Piace
Tweet