Benessere a piccoli sorsi 

I disturbi di stagione si possono alleviare dolcemente. Con bevande dai poteri curativi, che riscaldano il corpo e l'anima

di Claudia Bortolato  - 06 Dicembre 2006

Insieme al freddo arrivano i primi malanni di stagione. «Bere molto è fondamentale per fare lavorare meglio tutto l'organismo» spiega Daniele Santagà, docente di naturopatia presso l'Istituto Rudy Lanza di Torino ed esperto di dietetica e medicina tradizionale cinese. Oltre all'acqua, però, ci sono particolari bevande che aiutano a guarire prima i piccoli disturbi da raffreddamento. «I liquidi caldi con erbe o spezie, per esempio, trasmettono un'immediata sensazione di calore, che fa sentire subito meglio» aggiunge l'esperto. Ecco, allora, i rimedi per tre problemi comuni.

L'infuso contro I REUMATISMI

Un ottimo alleato per combattere i dolori reumatici è l'infuso di Spirea Ulmaria, una pianta che contiene, tra l'altro, aldeide salicilica e salicilati di metile, utili per i dolori muscolari e articolari, soprattutto quando la zona colpita è anche gonfia.
Come si prepara
Bisogna versare in una tazza d’acqua bollente un cucchiaio di fiori di Spirea e lasciare riposare per 10 minuti. Quindi si filtra.

La cura
L'ideale è bere una tazzina, due o tre volte al giorno, per almeno due settimane.

Il vino per IL RAFFREDDORE

Per alleviare i sintomi del raffreddore è perfetto il vin brûlé. È un vino medicato, cioè arricchito con erbe, semi, radici e rizomi di piante che facilitano la sudorazione e aiutano a liberare il naso.

Come si prepara
Basta  portare a ebollizione una tazza di vino rosso, mezzo centimetro di stecca di cannella, due chiodi di garofano, un cucchiaio di zucchero e la buccia di un quarto di limone biologico. Appena inizia a bollire bisogna  incendiare il vino per eliminarne la parte alcolica  e, infine, filtrare.

La cura
Bere il liquido caldissimo prima di andare a dormire.

Il tè che alza LE DIFESE

L'aiuto ideale per prevenire e combattere i malanni di stagione è il tè Rooibos, o tè rosso africano. Proviene dalle foglie di un cespuglio che cresce in Sudafrica. Contiene diversi flavonoidi, come la quercetina, e tantissima vitamina C. Il risultato è una bevanda dalla potente azione antiossidante, che stimola le difese dell'organismo.

Come si prepara
Si trova nei negozi di alimenti naturali o nelle erboristerie e si prepara come il tè.

La cura
Se ne bevono tre tazze al giorno per tutto l'inverno.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/In-forma/benessere-a-piccoli-sorsi$$$Benessere a piccoli sorsi
Mi Piace
Tweet