Chi dorme poco sbaglia di più 

Lo dicono gli specialisti: se non si riposa abbastanza mantenere la concentrazione è un'impresa. Come cavarsela quando si è in debito di sonno

di Rossana Cavaglieri  - 14 Febbraio 2008
Tag: salute, sonno

Chi dorme poco sbaglia di più. Per questo l'Associazione degli anestesisti e rianimatori ha protestato contro un articolo della nuova legge Finanziaria che abolisce per gli operatori sanitari il riposo di 11 ore fra due turni di lavoro. "Dormire un paio d'ore in meno rispetto alla propria media o, comunque, riposare sotto le cinque per notte comporta una serie di conseguenze negative" conferma Luigi Ferini Strambi, responsabile del Centro di Medicina del sonno all'Ospedale Vita-Salute San Raffaele di Milano. "I riflessi rallentano, la memoria si offusca e cala la concentrazione. Aumenta così il rischio di errori e incidenti".

I lavoratori che seguono dei turni, però, non sono gli unici a dover affrontare periodi di scarso riposo. Ne sa qualcosa chi ha un bambino piccolo o chi deve preparare un esame importante. Un trucco per dormire meglio dopo una notte in piedi? Mettersi gli occhiali da sole per favorire la secrezione di melatonina e la mascherina, quando si va a letto.

Per periodi lunghi

"Quando ci si deve accontentare di poche ore di sonno ogni notte, l'importante è riuscire a dormire per periodi di 90 minuti o multipli" consiglia Attilio Speciani, medico esperto di terapie naturali. "È questa, infatti, la durata di un intero ciclo di sonno, inclusa la fase Rem: permette di riposare e recuperare energie". Ecco qualche altro consiglio.

BERE DUE LITRI DI ACQUA

"Per la medicina cinese la prolungata carenza di sonno consuma il jing, cioè la nostra essenza vitale" dice Carlo Di Stanislao, medico agopuntore. "I segnali sono incapacità di dormire nonostante la stanchezza e inappetenza. Per rigenerare il jing, che secondo i cinesi ha natura liquida, bisogna bere il più possibile (almeno due litri fra tè verde e acqua) e mangiare molta verdura e frutta fresche".

MASSAGGIARSI DIETRO LE ORECCHIE

"Due punti specifici sulla testa riattivano il jing: si trovano dietro le orecchie, vicino al lobo, in una fossetta triangolare sotto la scatola cranica" aggiunge il dottor Di Stanislao. "Vanno massaggiati in contemporanea per qualche minuto alla mattina e alla sera con olio essenziale di rosa. Potenziano anche la lucidità mentale".

PRENDERE I RIMEDI OMEOPATICI

"I più adatti per dare lo sprint sono Kalium phosphoricum 9 CH, per la stanchezza mentale, e Phosphoric acidum 9 CH per quella fisica" consiglia Speciani. "Basta prenderne tre granuli due, quattro volte al giorno".

Per periodi brevi

"La corsa finale per un esame o un lavoro esaurisce l'energia" dice il medico agopuntore Carlo Di Stanislao. "Una buona soluzione è affidarsi allo zenzero, radice che stimola la circolazione del sangue, favorendo il recupero". Si beve un paio di volte al giorno una tisana preparata con qualche fettina di zenzero fatta bollire per due minuti in una tazza d'acqua. Ma ci sono altri consigli per chi, in un periodo limitato di tempo, può riposare poco e deve essere concentrato.

TIRARSI SU CON LE NOCI

"Noci, nocciole e mandorle sono un concentrato di proteine e grassi essenziali, perfetti per dare tono ed energia. Basta sgranocchiarne una manciatina un paio di volte al giorno" spiega Attilio Speciani. "Il cioccolato fondente contiene teobromina, tonico del sistema nervoso".

AIUTARSI CON L'ESTRATTO ANTISTRESS

"L'eleuterococco, una pianta energizzante, è l'ideale per reggere a periodi di stress intenso. Le dosi sono due compresse al giorno da 500 mg di estratto secco per brevi periodi" consiglia Speciani.

RECUPERARE CON LO ZEN STRETCHING

"Lo zen stretching è una ginnastica che stimola i meridiani energetici" spiega Silvia Marchesa Rossi, insegnante della disciplina a Milano (tel. 0236514463). "L'esercizio più efficace è facile. Seduti a terra, con le gambe tese e unite, si allunga il braccio sinistro in avanti mentre si avanza con la gamba sinistra. Si ripete a destra, per cinque, sei volte sulle due parti".

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/chi-dorme-poco-sbaglia-di-piu$$$Chi dorme poco sbaglia di più
Mi Piace
Tweet