Dove è riconosciuto il testamento biologico? 

di Paola Fiorio  - 03 Maggio 2007

Danimarca

Il testamento biologico ha valore legale. In caso di malattia incurabile o incidente grave si può chiedere di non essere tenuti in vita artificialmente e i parenti possono autorizzare l'interruzione delle cure.

Germania

Non esiste una normativa specifica, ma la Corte suprema ha riconosciuto il carattere vincolante agli oltre sette milioni di testamenti biologici già depositati.

Francia

Il medico è tenuto a rispettare le direttive anticipate solo se sono state redatte almeno tre anni prima della sopravvenuta incapacità del dichiarante.

Paesi Bassi

Il testamento biologico è riconosciuto valido a partire dai 16 anni di età.

Regno Unito

Il Mental capacity act dà la possibilità di rifiutare anticipatamente una specifica cura. In assenza di direttive, o se ci sono dubbi sulla loro validità, decide la Corte.

Belgio

Il malato può scrivere una dichiarazione anticipata di eutanasia. Il medico deve tenerne conto se risale a meno di cinque anni dalla sopravvenuta incapacità del paziente.

Stati Uniti

Si possono esprimere delle dichiarazioni anticipate e nominare un fiduciario, incaricandolo di assumere le decisioni per l'assistenza e la cura.

Canada

Negli Stati di Manitoba e di Ontario le dichiarazioni anticipate hanno valore legale.

Spagna

In conformità con la Convenzione di Oviedo, le volontà anticipate del paziente (testamento biologico, donazioni organi e sepoltura) vanno rispettate.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/dove-e-riconosciuto-il-testamento-biologico$$$Dove è riconosciuto il testamento biologico?
Mi Piace
Tweet