Ecco i motivi di quella stanchezza 

C'è chi dice sia dovuta al cambio di stagione. E chi si preoccupa pensando subito al peggio. Le ragioni, invece, sono spesso semplici. Queste

di Cinzia Testa  - 16 Maggio 2007

Si fa presto a dire stanchezza. Al terzo posto nella classifica dei motivi per cui si va dal medico, è un sintomo che nasconde i disturbi più disparati. «Un tempo si dava la colpa al cambio di stagione» spiega Ovidio Brignoli, vicepresidente Simmg, la società che riunisce i medici di famiglia. «E in parte è vero. Le variazioni della temperatura, che diventa più mite, e della lunghezza del giorno stimolano la produzione eccessiva di alcuni ormoni».

In pratica, è come se anche l'organismo si risvegliasse dal letargo invernale. Da sola, però, questa spiegazione non basta, altrimenti tutti in primavera saremmo sfiancati. A volte la mancanza di energie dipende da disturbi ben precisi. Che, sommati ai capricci ormonali, mettono in crisi le capacità di adattamento del corpo. Ed ecco che cresce la debolezza. Vediamo allora, insieme all'esperto, quali sono i disturbi principali che scatenano la stanchezza.

La causa

Se è lo stress

Per colpa della tensione nervosa la trasmissione dei segnali  dalle cellule del cervello all'organismo può avvenire troppo in

fretta. Dando così la stanchezza.

I sintomi

Si sentono le gambe molli, che tremano un po', come dopo una corsa troppo veloce. Spesso si ha la lacrima facile, angoscia e un senso di nodo alla gola.

La cura

È d'aiuto una cura, per tre mesi, a base di magnesio pidolato, che riequilibra l'attività dei neuroni. Le dosi sono una bustina al mattino.

La causa

Se è la pressione

Quando la pressione è bassa, il battito del cuore rallenta e provoca l'affaticamento. Accade più spesso durante una convalescenza, una dieta o se fa caldo.

I sintomi

Quando si cammina sembra di avere un elastico sulla schiena che trascina all'indietro. Si fa fatica a concentrarsi e si ha

solo voglia di sdraiarsi.

La cura

Quello che ci vuole è l'eleuterococco: dà tono e riporta la pressione nella norma. Si prendono 30 gocce di tintura madre, al mattino,

per un mese.

La causa

Se è l'anemia

Chi ha mestruazioni molto abbondanti o sta seguendo una dieta molto rigida e squilibrata rischia un calo di ferro nel sangue: è l'anemia sideropenica.

I sintomi

Persino sollevare la borsa della spesa è un'impresa. In più, la memoria fa brutti scherzi, si ha la testa tra le nuvole e ci si ammala

più facilmente.

La cura

La soluzione è una terapia a base di ferro: una compressa effervescente o un cucchiaio di sciroppo due volte al giorno. Da seguire finché i valori si normalizzano.

La causa

Se è il ciclo

La stanchezza insieme ai gonfiori sono sintomi della sindrome premestruale. Dipendono dalla ritenzione di liquidi e da un leggero rallentamento della circolazione.

I sintomi

Le forze mancano, nella settimana prima delle mestruazioni. Le gambe sono pesanti e ci si sente molto gonfie. In questi giorni è facile mettere su qualche chilo.

La cura

Il rimedio è bere tutti i giorni, due settimane prima del ciclo, una tisana di finocchio: attenua la ritenzione di liquidi e i disturbi che provoca.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/ecco-i-motivi-di-quella-stanchezza$$$Ecco i motivi di quella stanchezza
Mi Piace
Tweet