I vaccini obbligatori 

Difterite, epatite virale b, poliomielite, tetano: le cause e le conseguenze delle malattie, l'età giusta per vaccinarsi, i casi in Italia

di Alessandro Pellizzari  - 23 Gennaio 2008

DIFTERITE

La provoca un batterio che si diffonde attraverso le secrezioni del naso e della gola. Si manifesta con mal di gola accompagnato da placche bianche o grigio-verdi, malessere generale, febbre alta. In seguito, dà problemi respiratori anche gravi.

Le conseguenze

La difterite è una malattia molto grave, che può colpire gli organi. In particolare può danneggiare cervello, cuore e reni o il sistema nervoso. I pazienti muoiono nel 10 per cento dei casi e si tratta di una patologia ancora presente nel mondo: le ultime epidemie si sono avute nei Paesi dell'ex Unione Sovietica.

A che età farlo

Si fanno tre dosi, al 3°, al 5° e al 12° mese di vita, più due richiami. Il primo a 5-6 anni, il secondo tra gli 11 e i 15 anni. Il vaccino può essere combinato con quello per il tetano e la pertosse. La durata della protezione è lunga, ma sono raccomandati dei richiami ogni 10 anni dopo l'ultima iniezione obbligatoria.

I casi in Italia

Nel 1991 si è avuto in Italia l'ultimo caso in età pediatrica (riguardava una bambina che non era stata vaccinata). Negli adulti, invece, non si verificano casi dal 1996.

EPATITE VIRALE B

È causata da un virus che si trasmette con i rapporti sessuali o per contatto con sangue infetto (per esempio attraverso lamette e utensili per piercing o tatuaggi non sterilizzati). L'epatite può dare sintomi simili a quelli dell'influenza. La pelle e la sclera oculare possono diventare gialle.

Le conseguenze

L'epatite virale B colpisce il fegato, e può portare alla cirrosi o al tumore di quest'organo. Il vaccino, invece, protegge per tutta la vita e, dal 1991, nella fascia di età tra zero e 24 anni, ha ridotto l'incidenza della malattia a oltre l'80 per cento.

A che età farlo

I figli di una donna che risulta positiva al virus dell'epatite vengono vaccinati entro le prime 24 ore di vita, con altri tre richiami entro l'anno. Gli altri bambini, invece, hanno tre appuntamenti per l'iniezione: al 3°, al 5° e tra l'11° e il 12° mese di età.

I casi in Italia

Sono pochi. E riguardano solo gli adulti che non si sono sottoposti al vaccino.

POLIOMIELITE

Dipende da un virus che colpisce le cellule nervose dei muscoli e si trasmette tramite l'ingestione di sostanze contaminate (via oro-fecale). Tra i sintomi ci sono: febbre, mal di testa, rigidità di collo e schiena, forti dolori muscolari.

Le conseguenze

La poliomielite può causare la paralisi irreversibile. Non è una malattia scomparsa: oggi è presente soprattutto nell'Africa centrale, in India e in Pakistan. La copertura del vaccino dura tutta la vita.

A che età farlo

Sono previste 3 dosi al 3°, 5° e 11°-13° mese di vita. Per i nati dopo il 1° gennaio 2004 il richiamo va fatto tra il 5° e il 6° anno di vita; i nati prima si sottopongono tra il 2° e il 3° anno. Può essere fatto con il vaccino esavalente, ovvero che comprende gli altri tre obbligatori più quello per l'Haemophilus influenzae B.

I casi in Italia

Nel nostro Paese l'ultimo caso risale al 1982. In Europa questa malattia è scomparsa dal 2002.

TETANO

La causa è un batterio che vive nel suolo e può penetrare anche in piccole ferite causate, per esempio, da una spina di rosa infetta (la ruggine non c'entra). Non è contagiosa. Quanto ai sintomi, si manifesta con febbre e contratture muscolari.

Le conseguenze

Le contrazioni possono causare la lacerazione dei muscoli del viso e di tutto il corpo e causare fratture. In più, può causare la morte per il blocco della respirazione.

A che età farlo

Sono previste tre dosi al 3°, 5° e 12° mese. I richiami sono a 6 e a 14 anni. Questo vaccino può essere associato a quelli contro la difterite e la pertosse, più i tre obbligatori. La durata della protezione dura 10 anni.

I casi in Italia

Casi di tetano sui bambini non ce ne sono. Mentre, ogni anno, si registrano 100 casi all'anno che riguardano adulti non vaccinati.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/i-vaccini-obbligatori$$$I vaccini obbligatori
Mi Piace
Tweet