La palestra a casa tua 

Non frequenti i centri fitness? Niente sensi di colpa. La ginnastica che ti mantiene in forma si può fare anche nel tuo appartamento, con l'attrezzo giusto. Lasciati consigliare nella scelta dal nostro esperto. Che ti spiega anche come e quando usarlo

di Maddalena Fossati  - 03 Novembre 2005

La cyclette per rassodare cosce e glutei

Che cos'è

È una bicicletta senza ruote, con una base fissa sul pavimento, che permette di pedalare simulando qualunque pendenza.

A cosa serve

È ideale per perdere qualche chilo di troppo, soprattutto se non si pratica abitualmente alcuno sport. «La cyclette non solo permette un buon allenamento cardiovascolare, che migliora le prestazioni del cuore e la circolazione del sangue»

spiega Luca Marcheggiani, personal trainer al Club Francesco Conti di Milano. «Ma, in più, fa bruciare i grassi».

Usala così

Pedala con una resistenza quasi a zero (come se fossi in piano) per 30 minuti, la soglia di tempo minima per attivare il processo lipolitico (la combustione dei grassi). Allenati a giorni alterni e, dopo tre settimane, aumenta il livello di resistenza. Per capire se stai andando al ritmo giusto, non devi essere così rilassata da riuscire a leggere come se fossi seduta sul divano. Ma non devi neppure essere così affannata da non riuscire a guardare la tv.

Attenta che...

Controlla lo spazio dove metterai l'attrezzo. La cyclette verticale occupa poco più di un metro quadrato, la variante con la seduta più comoda (adatta a chi soffre di cervicale perché non costringe la schiena a sostenere tutto il peso del corpo) misura un metro e mezzo anche se è più stretta: circa 50 cm di larghezza.

Dove si compra

Per informazioni e punti vendita, Technoguym, www.technogym.it, tel. 800707070, Icosfitness, www.icosfitness.it tel. 024818942, Carnielli, www.carnielli.it, tel. 0438912393. A partire da 100 euro.

Il tapis roulant per bruciare calorie correndo

Che cos'è

È un tappeto che gira su un ingranaggio e permette di camminare e correre sul posto.

A cosa serve

Se usato con regolarità nella modalità "corsa", fa dimagrire velocemente. Se, invece, si imposta "camminata in salita" con una resistenza alta, permette di tonificare la parte inferiore del corpo perché impegna la muscolatura dei glutei e delle gambe, in particolare il muscolo posteriore della coscia e il quadricipite.

Usala così

Le prime volte, corri per 15 minuti al minimo sforzo (poco più veloce di una camminata spedita). Dopo una settimana, aumenta la velocità e corri cinque minuti in più. Fai lo stesso nelle settimane successive. La frequenza ideale è a giorni alterni. «La corsa fa fare un ottimo lavoro al cuore. Ma è più impegnativa rispetto alla cyclette, quindi adatta a chi ha già praticato attività fisica» spiega Marcheggiani. Per andare al passo ideale, regolati così: durante la corsa, ascolta una serie di canzoni di cui conosci bene i

testi e inizia l'allenamento cantando. Devi poter intonare bene

il primo brano e avere ancora abbastanza fiato per canticchiare

il secondo e il terzo. Poi, è normale che tu stia in silenzio.

Attenta che...

L'attrezzo occupa molto spazio, almeno un metro e mezzo di lunghezza per 70 cm di larghezza. Senza contare che è rialzato da terra, quindi non devi collocarlo, per esempio, in un angolo della stanza con il soffitto basso. È ingombrante anche chiuso.

Dove si compra

Sul sito www.icosfitness.com ci sono tutti i tipi di tapis roulant. Il meno costoso è un modello di High Power (439 euro).

La panca antigravitazionale per scolpire gli addominali

Che cos'è

È una panca che, grazie a un sistema di cavigliere e maniglie, permette di inclinare il corpo e di lavorare agganciata con i piedi.

A cosa serve

Rende gli esercizi per gli addominali più impegnativi perché costringe a lavorare contro la forza di gravità, anche se la difficoltà dipende dall'inclinazione della panca. «Scolpisce tutti i muscoli dal petto all'inguine e consente di sviluppare quelli lombari, che si trovano nella parte inferiore della schiena, prevenendo dolori e fastidi» puntualizza il personal trainer.

Usala così

Inclina la panca a non più di 30 gradi (in genere è la prima tacca prevista), sdraiati sulla base a pancia in su e, una volta che ti sei agganciata con i piedi, esegui gli esercizi per gli addominali. Con le mani intrecciate dietro la testa, stacca le spalle

fino all'altezza delle scapole soffiando fuori l'aria, poi torna giù inspirando nuovamente. All'inizio conta tre serie da 10 addominali, poi aumenta: nella settimana successiva arriva a 15, poi aggiungi una serie da 15 al mese. Se vuoi tonificare anche la schiena, girati sulla pancia e ripeti l'esercizio

al contrario, staccando le spalle fino all'altezza del petto.

Attenta che...

Bisogna sempre usarla con la minima inclinazione. Come ingombro, una volta aperta, occupa due metri in lunghezza e in altezza. E devi aggiungere anche lo spazio che occupi tu quando fai gli esercizi.

Dove si compra

Carnielli, www.carnielli.com ne vende una economica a 215 euro.

L'ellittica per tonificarsi dalla testa ai piedi

Che cos'è

È uno step a cui hanno attaccato due lunghi manubri, che vanno tirati alternativamente mentre si spostano le gambe.

A cosa serve

«Unisce l'allenamento cardiovascolare a una tonificazione completa della muscolatura» spiega Marcheggiani. «Quindi permette di scolpire tutto allo stesso tempo, di perdere qualche chilo. Non a caso, in palestra è il grande successo del momento». Il movimento che si ottiene è molto simile a quello dello sci da fondo, ovvero un braccio accompagna sempre la gamba opposta che scivola in avanti.

Usala così

Inizia ad allenarti per 15 minuti alla volta e aumenta di due o tre minuti a ogni sessione, mantenendo sempre una velocità minima. Dopo un mese arriva a 30 minuti. «L'ideale è usarlo a giorni alterni, per dare ai muscoli il tempo di "smaltire" la fatica» spiega l'esperto. Le parti del corpo che vengono maggiormente tonificate sono le gambe, i glutei, le braccia, le spalle e la schiena. «Durante l'allenamento lo sforzo è distribuito in modo equilibrato, quindi non grava sulle articolazioni delle ginocchia, delle anche e delle caviglie» conclude Marcheggiani.

Attenta che...

L'attrezzo misura un metro. Ma in movimento diventa

ingombrante perché "guadagna" circa 50 cm di lunghezza.

Dove si compra

Su www.icosfitness.com: High Power ne ha un modello da 288 euro.

Il vogatore per sviluppare i pettorali

Che cos'è

È un attrezzo che permette di riprodurre il movimento che si fa remando. Ha un sellino collegato a un binario di scorrimento e due maniglie da tirare puntando i piedi sull'apposita tavola di fondo.

A cosa serve

Il vogatore permette di eseguire un lavoro completo sul corpo, anche se è la parte superiore quella che lavora di più. Si sviluppano le spalle, la schiena, i pettorali e gli addominali.

Usala così

Pratica il vogatore con la resistenza minima per 15 minuti a giorni alterni. Dopo due settimane, aumenta di cinque minuti e,

allo scadere del mese, aggiungi più resistenza. «È una buona attività aerobica, quindi permette di bruciare i depositi di

grasso dopo una prima mezz'ora di attività. E, allo stesso tempo, rinforza e tonifica la muscolatura» sottolinea Luca Marcheggiani. Procedi a ritmo costante con la schiena dritta e spingendo in avanti il petto.  Non distendere mai completamente né le braccia, altrimenti fai lavorare troppo i gomiti, né le gambe, altrimenti sovraccarichi le ginocchia. «L'unica controindicazione per questo attrezzo è per chi soffre di problemi alla schiena e, in particolare, al tratto cervicale» conclude l'esperto.

Attenta che...

La macchina, una volta aperta, è abbastanza ingombrante:

è lunga un metro e mezzo e larga un metro.

Dove si compra

La marca Turner ha un modello che costa 159 euro. Oppure, Atala (www.atala.it) c'è una versione più da palestra a 460 euro.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/In-forma/la-palestra-a-casa-tua$$$La palestra a casa tua
Mi Piace
Tweet