Mai più crisi d'ansia 

All'improvviso il cuore impazzisce e ti senti svenire. Cosa è successo? Hai avuto un piccolo attacco di panico. Se ti succede ancora segui questi consigli

di Laura D'Orsi  - 28 Gennaio 2005
Credits: 

Olycom

Improvvisamente il cuore impazzisce e ti senti svenire.

Hai sentito il cuore battere all'impazzata, vampate di calore seguite da sudori freddi, formicolii, paura di svenire e un senso di stordimento.

Se la crisi è durata circa cinque minuti e, una volta passata, sei tornata a stare bene, probabilmente era un miniattacco di panico.

Se ti succede ancora segui questi consigli.

 

Ti è capitato magari una sola volta, ma ti sei spaventata moltissimo. Hai sentito il cuore battere all'impazzata, vampate di calore seguite da sudori freddi, formicolii, paura di svenire e un senso di stordimento. Se la crisi è durata circa cinque minuti e, una volta passata, sei tornata a stare bene, probabilmente era un miniattacco di panico.

«Non  succede solo nei periodi di stress intenso» spiega Nicola Ghezzani, psicoterapeuta e autore del libro Uscire dal panico (Franco Angeli). «Anzi, spesso accade proprio quando ci si rilassa: l'organismo abbassa le difese e l'ansia accumulata si sfoga». Ma cosa si può fare quando succede? Ecco i suggerimenti degli specialisti per affrontare l'attacco.

>>Sei in tram o tra la gente

«A peggiorare la crisi d'ansia o, addirittura, a scatenarla, spesso è proprio il senso di  oppressione che si prova con tanta gente intorno» spiega il dottor Ghezzani. «In questo caso è meglio scendere dal mezzo pubblico affollato e fermarsi per qualche istante in una via tranquilla». Per distogliere l'attenzione dalla paura, poi, telefona a un'amica. E, per superare più in fretta il senso di mancamento, contrai ritmicamente i polpacci: aiuta il sangue a risalire verso il cuore.

>>Sei da sola in casa

Visto che puoi sdraiarti, fai questo esercizio. Tendi in successione tutti i muscoli, partendo dai piedi e arrivando al collo e al volto. A una prima fase di contrazione, di cinque secondi, fai seguire una fase di rilassamento, sempre di cinque secondi. Procedi così fino a distendere tutto il corpo.

>>Sul lavoro

Fingere di sentirsi bene durante una crisi d'ansia può peggiorare la situazione. Di' pure ai tuoi colleghi che hai bisogno di sederti o di uscire a prendere un po' d'aria. Per calmarti, regolarizza il ritmo della respirazione con un esercizio. Svuota tutta l'aria che hai nei polmoni, quindi inspira dolcemente e superficialmente, contando mentalmente fino a tre. Poi espira lentamente contando nuovamente. Per evitare di respirare troppo in fretta,  conta così: "duemilauno, duemiladue, duemilatré". Prosegui questa respirazione controllata per cinque minuti.

>>Sei con i tuoi bambini

La preoccupazione che i figli si spaventino spesso aumenta l'ansia. «Ma già intorno ai cinque anni i bambini sono in grado di capire che gli adulti possono avere un momento di difficoltà. Basta dirgli semplicemente che la mamma si sdraia un attimo perché non si sente bene».

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/mai-piu-crisi-dansia$$$Mai più crisi d'ansia
Mi Piace
Tweet