Pressione ok in otto mosse 

Un italiano su cinque soffre di ipertensione. Un disturbo da curare molto bene. Con l'aiuto dei farmaci e di alcuni rimedi dolci

di Claudia Bortolato  - 15 Febbraio 2007

L'ipertensione è uno dei disturbi più diffusi dei nostri tempi, dovuto soprattutto allo stile di vita frenetico e stressante che tocca un po' tutti. Infatti è una patologia frequente proprio nei Paesi sviluppati. Ogni cinque italiani uno è iperteso, ma solo pochi si curano come dovrebbero.
Il nuovo libro di Hans-Dieter Faulhaber, specialista in ipertensione e malattie cardiovascolari, primario della Clinica Universitaria a Berlino, Controllare l'ipertensione senza farmaci (Red edizioni), offre tanti consigli utili per prevenire e curare il disturbo. Perché, anche quando i farmaci sono necessari, certe buone abitudini rendono le cure più efficaci. «Le terapie dolci funzionano sempre perché non interferiscono con i farmaci» dice Daniele Santagà, docente di naturopatia dell'Istituto Rudy Lanza di Torino. Vediamo insieme all'esperto quali sono i rimedi più efficaci.

Il sale himalayano
Il sale è la prima cosa da ridurre o, ancora meglio, evitare quando si soffre di ipertensione. Un sacrificio che pesa di meno se, per insaporire i cibi, si ricorre al sale himalayano (nei negozi di alimenti naturali): contiene minerali che non alzano la pressione.

Succo di pomodoro
Secondo una ricerca americana dell'Università di Harvard il succo di pomodoro  è un toccasana, perché ricco di potassio e di licopene, che aiutano ad abbassare la pressione. L'ideale è berne ogni giorno uno o due bicchieri.

I mirtilli
È un'ottima abitudine mangiare molta verdura e frutta fresca, entrambe diuretiche e ricche di potassio. In particolare servono un paio di porzioni settimanali di mirtilli: rinforzano i vasi sanguigni e la retina degli occhi, a rischio con l'ipertensione.

 

L'estratto di erbe
Quando si hanno problemi di pressione diventa ancora più importante monitorare il colesterolo e i trigliceridi. Un aiuto che tiene pulite le arterie è il macerato glicerico di olivo: basta prenderne 60 gocce in poca acqua, al mattino.

L'olio di mandarino
L'olio essenziale di mandarino è rilassante e riequilibra la pressione. Il segreto è massaggiarne lievemente 3-4 gocce sulla parte interna dei polsi, dove passano i meridiani cinesi utilizzati in agopuntura per l'ipertensione.

Gli oligoelementi
Per evitare sbalzi di pressione, bisognerebbe stare lontani dallo stress. Ma non sempre è possibile. Una fiala di Manganese e di Magnesio in oligoelementi, presi ogni mattino a digiuno, aiuta però a rilassare il sistema nervoso.

 

La ginnastica cinese
Uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Lancet ha rivelato che il Qi Gong, la ginnastica curativa cinese, seda lo stress e riequilibra l'energia vitale, a tutto vantaggio della pressione.

Il pediluvio al vischio
Se la pressione alta provoca le palpitazioni, bisogna mettere i piedi a mollo in acqua e vischio. Si versa una manciata di rami e foglie in una bacinella di acqua calda e si fa il pediluvio per una decina di minuti. Così i principi attivi vengono assorbiti attraverso la pelle e il calore rilassa. Se ne fa uno la sera, per due, tre settimane. Poi si sospende per 15 giorni e si ripete.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/In-forma/pressione-ok-in-otto-mosse$$$Pressione ok in otto mosse
Mi Piace
Tweet