Scegli la tua pillola per l’estate 

Ci sono tante novità sui contraccettivi ormonali. Ecco tutte le informazioni che ti servono per scegliere quello che fa per te

di Cinzia Testa  - 31 Maggio 2006

Buone notizie per chi vuole una contraccezione sicura. L'ultima arrivata è una pillola che piacerà alle adolescenti, perché rende più bella la pelle e non fa ingrassare. L'altra è sempre un contraccettivo orale pensato, però, per le donne che allattano. Insomma, ormai ci sono anticoncezionali ormonali per tutte le esigenze. «In effetti la gamma dei contraccettivi è molto ampia» spiega Annibale Volpe, presidente della Sic, Società italiana di contraccezione e direttore della cattedra di ginecologia e ostetricia dell’università di Modena e Reggio Emilia. «E sono sempre più sicuri non solo per evitare gravidanze, ma anche dal punto di vista degli effetti collaterali e dei rischi per la salute». Ma gli anticoncezionali ormonali non sono solo in pillola. Adesso ci sono metodi alternativi con la stessa efficacia e una marcia in più: l'anello contraccettivo, che si sostituisce una volta al mese, e il cerotto transdermico, che si cambia una volta alla settimana. Come dimostrano diversi studi, chi li ha provati è soddisfatto: il 75 per cento delle donne che utilizza l’anello e l'86 per cento di chi ha sperimentato il cerotto consiglia la stessa scelta alle amiche. Scegli il contraccettivo ormonale che fa per te.

Il mese della prevenzione

Donna Moderna dedica giugno ai metodi contraccettivi con la Società italiana di contraccezione. Telefona ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle 14 alle 17 al numero 0594222108, oppure invia un’e-mail a: volpe.annibale@unimore.it

Il cerotto sulla pelle

Il cerotto si chiama Evra e si acquista in farmacia con la ricetta medica. Come dimostra un’indagine condotta su 913 donne che lo usano, il 95 per cento lo trova facile da ricordare.

Come funziona. «Il meccanismo d’azione è lo stesso della pillola contraccettiva» spiega il professor Volpe. «Con la differenza che gli ormoni vengono rilasciati attraverso la pelle e arrivano direttamente nel sangue, senza passare attraverso il fegato che ne trattiene una parte. È quindi sufficiente una quantità inferiore di estrogeni e di progestinici: per questo il cerotto è più leggero».

Si usa così. In ogni confezione ce ne sono tre: il primo va applicato all’inizio delle mestruazioni. Poi si cambia ogni sette giorni per tre settimane di fila. Dopo aver tolto l’ultimo, non si mette per sette giorni e compaiono le mestruazioni. Può essere applicato sulla parte bassa della pancia, sui glutei o su un braccio: basta che la pelle sia asciutta e senza peli. È meglio, poi, non rimetterlo sempre nello stesso posto.

I vantaggi. Non fa ingrassare ed è efficace anche in caso di vomito e diarrea. A differenza della pillola, poi, se ci si dimentica di sostituirlo per un giorno la sicurezza contraccettiva è garantita.

A chi va bene. È perfetto per chi va in vacanza in Paesi esotici, dove è più facile avere disturbi gastrointestinali. E anche se fa molto caldo, è praticamente impossibile che si stacchi per colpa del sudore. Attenzione, invece, a creme, cosmetici e lozioni perché possono rendere meno efficace l’adesivo. Per non correre rischi, in spiaggia è meglio metterlo sui glutei dove non si stende la crema solare e resta coperto quando si prende il sole.

L'anello vaginale

Il nome commerciale dell'anello contraccettivo è Nuva-Ring e si compra in farmacia con la ricetta medica.

Come funziona. «Contiene estrogeni e progestinici come gli altri metodi ormonali» dice il professor Volpe. «I principi attivi contenuti nell’anello vengono rilasciati automaticamente a contatto con la temperatura più elevata della vagina. Gli ormoni vanno direttamente in circolo nel sangue, senza passare dal fegato. Per questo, come il cerotto, contiene una dose più bassa di estrogeni e progestinici.

Si usa così. L’anello ha un diametro di quattro, cinque centimetri ed è sottilissimo. È fatto di un materiale biocompatibile e atossico. E non contiene silicone, per cui non ci sono rischi di allergie. È molto flessibile e facile da mettere: basta piegarlo e inserirlo come un assorbente interno, senza preoccuparsi della posizione, come si fa, invece, con il diaframma. Dopo 21 giorni si toglie e durante la settimana di pausa viene il flusso.

I vantaggi. Come il cerotto non fa aumentare di peso. In più, non dà calo di desiderio, né fastidio durante i rapporti sessuali. Anzi, come hanno dimostrato gli studi appena pubblicati: il 95 per cento delle donne non si accorge di averlo mentre fa l’amore. E un’indagine dell’Università di Bari ha provato che usare l’anello in otto casi su dieci aumenta il piacere.

A chi va bene. In estate è adatto specialmente a chi in vacanza non vuole avere scadenze: l’anello infatti si tiene per tre settimane. Ed è praticamente impossibile perderlo perché è composto con un materiale che aderisce alla superficie interna della vagina. Se succedesse, basta sciacquarlo in acqua fredda o appena tiepida e rimetterlo.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/In-forma/scegli-la-tua-pillola-per-l-estate$$$Scegli la tua pillola per l’estate
Mi Piace
Tweet