SOS SILHOUETTE 

Manca molto tempo all'estate e alla prova bikini, ma i nuovi trattamenti snellenti e drenanti possono servire per un problema classico dell'ultimo minuto: il vestito che "tira" sui fianchi.Una buona crema tonificante o snellente andrebbe usata quotidianamente. Ma quando si cerca una soluzione urgente, il risultato lo offre solo la medicina estetica.

 - 15 Novembre 2008

Ecco le tecniche più recenti per le varie zone del corpo, che danno ottimi risultati effettuando dei cicli; anche una sola seduta, però, può servire per indossare un abito da sera divenuto un po' stretto.

 CELLULITE K.O. L'arma vincente è l'abbinamento tra mesoterapia omeopatica e il massaggio sottodermico con Lpg.  Con una apparecchiatura dotata di particolari rulli si effettua il massaggio per ridistribuire  il grasso sottocutaneo, mentre in un'altra seduta si esegue la mesoterapia: micro iniezioni a base di un mix di sostanze omeaopatiche. Il protocollo prevede ogni settimana una seduta di mesoterapia e un massaggio, per un totale di venti trattamenti. Costo: da 150 euro a seduta.

TERMOSUDORAZIONE È una tecnica simile allo slimming body wrap, un bendaggio snellente praticato dalle dive di Hollywood. Consiste nell'applicare il calore, con una termo coperta, in tre zone distinte del corpo, per circa un'ora. Si ottiene così l'eliminazione dei liquidi e, alla fine della seduta, si possono perdere dai 2 ai 4 centimetri nelle zone critiche.

VIA LE AIPOSITÀ La lecilisi è una metodica iniettiva, mediante un ago sottile, che utilizza la fosfatidilcolina. Questo farmaco si è dimostrato in grado di ridurre il volume delle adiposità localizzate, senza rischi vascolari o danni cutanei. Il trattamento, della durata di 15 minuti, è indolore e richiede almeno 4-6 sedute per vedere dei risultati.  Costo: da 100 euro a seduta.

da: bellezzaebasta.it - di Monica Melotti

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/sos-silhouette$$$SOS SILHOUETTE
Mi Piace
Tweet