Sospensione delle cure: i casi che fanno discutere 

Il dibattito sul testamento biologico e sull'eutanasia è tornato alla ribalta lo scorso dicembre. Quando, cioè, Piergiorgio Welby, costretto da anni all'immobilità per una distrofia muscolare, ha chiesto al Tribunale di Roma un ricorso d'urgenza per ottenere, sotto sedazione, il distacco dal respiratore artificiale a cui era collegato

di Paola Fiorio  - 03 Maggio 2007

Il dibattito sul testamento biologico e sull'eutanasia è tornato alla ribalta lo scorso dicembre. Quando, cioè, Piergiorgio Welby, costretto da anni all'immobilità per una distrofia muscolare, ha chiesto al Tribunale di Roma un ricorso d'urgenza per ottenere, sotto sedazione, il distacco dal respiratore artificiale a cui era collegato. Il giudice, dichiarando inammissibile il ricorso, aveva sostenuto la necessità di una iniziativa politica e legislativa in materia. Poi, il 20 dicembre, l'anestesista Mario Riccio, su richiesta del malato, ha staccato la spina del respiratore artificiale di Welby. Se per l'Ordine dei medici di Cremona, il comportamento di Riccio "è stato ineccepibile dal punto di vista deontologico", il gip (giudice per le indagini preliminari) di Roma lo ha iscritto nel registro delle notizie con l'ipotesi di "omicidio di consenziente".

Giovanni Nuvoli, affetto da distrofia laterale amiotrofica e rientrato a casa lo scorso 6 aprile dopo 14 mesi di ricovero nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Sassari. Proprio nei giorni scorsi, esprimendosi con il sintetizzatore vocale che ha imparato a usare da alcune settimane, ha dichiarato: "Non ho mai cambiato idea e voglio morire senza soffrire, addormentato".

Giuseppe Nardi, immobilizzato a letto da un incidente stradale, ha iniziato a febbraio uno sciopero della fame per chiedere l'interruzione delle terapie.

Fabio Ridolfi, colpito tre anni fa da una trombosi cerebrale, ha chiesto, tramite il fratello, che si ponga fine alle sue sofferenze.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/sospensione-delle-cure-i-casi-che-fanno-discutere$$$Sospensione delle cure: i casi che fanno discutere
Mi Piace
Tweet