Usa Bach contro i mali di stagione 

Forse non lo sai, ma i rimedi floreali non fanno bene solo alla mente. Possono guarire anche il corpo. Le ricette da provare subito

 - 11 Maggio 2006
Tag: in forma

Se hai sempre pensato che i fiori di Bach, oppure quelli australiani o californiani, servissero solo per i disagi emotivi, sbagli. «I rimedi floreali aiutano a risolvere anche molti disturbi fisici» spiega la ginecologa Marcella Saponaro nel suo nuovo libro Floriterapia al femminile (Tecniche Nuove). «Come ha dimostrato la psiconeuroendocrinologia, i processi psicologici influenzano le nostre strutture neuroemotive, che a loro volta regolano diverse funzioni dell'organismo, come la pressione del sangue, il sistema ormonale o quello immunitario. Per questo, i disagi emotivi possono incidere negativamente sul corpo. E aprire così la strada anche a disturbi fisici». Con l'aiuto della dottoressa Saponaro, vediamo quali sono i rimedi utili per combattere alcuni tra i più diffusi mali di stagione.

Se hai la pressione bassa, i tipici sintomi, come capogiri, senso di svenimento, stanchezza, si accentuano con il caldo. Chi soffre di questo disturbo, spesso, dal punto di vista psicologico preferisce i ruoli di secondo piano a quelli di comando ed è un po' apatica e rassegnata. Il rimedio ideale, allora, è Wild Rose. Se, invece, hai sempre bisogno di rassicurazioni perché non ti fidi delle tue decisioni, il fiore giusto è Centaury. Per combattere la stanchezza, aggiungi Olive, che regala tanta vitalità.

Il caldo dilata le pareti delle vene, ostacolando il ritorno del sangue verso il cuore. Risultato: le gambe diventano gonfie e pesanti. Il fiore giusto è Elm, che combatte il senso di pesantezza, incluso quello legato all'eccesso di impegni e responsabilità. L'altro fiore specifico per i problemi di circolazione è Chicory, utile per tutte le donne dolci e gentili, ma che per paura di essere rifiutate o abbandonate subiscono situazioni sgradevoli e somatizzano questa tendenza a "trattenere" con ritenzione idrica, varici e gonfiori.

Le infezioni vaginali, come candida e gardnerella, si scatenano con il clima caldo-umido, i cambi di ritmi e alimentazione che alterano l'equilibrio della flora batterica vaginale, favorendo così la moltiplicazione dei germi. Per prevenirle o  accelerare la guarigione, alle cure che già segui puoi abbinare Crab Apple, che ha un effetto depurativo e antibiotico. A questo rimedio base puoi aggiungere due fiori australiani: Spiniflex, se hai un'infezione da batteri o da virus, o Green Essence se la causa è un fungo, come la candida.

In questa stagione è facile soffrire d'insonnia: colpa del caldo, ma anche dei frequenti cambi di ritmi in vacanza e nel weekend. Capita anche a te? Il rimedio ideale è Walnut, il fiore che aiuta ad abituarsi al cambiamento, quello stagionale incluso. Se, invece, fai fatica a prender sonno o ti risvegli spesso perché sei assillata da pensieri e preoccupazioni per gli impegni del giorno dopo, prendi White Chestnut, il fiore giusto per chi fa andare la mente a mille e tende a rimuginare troppo sulle cose.

Un rimedio fai-da-te

I fiori di Bach si trovano in farmacia sotto forma di essenze e, per aumentarne l'efficacia, vanno presi diluiti in acqua. Puoi farti preparare dal farmacista il mix di fiori per il tuo disturbo o comprare le essenze e mixarle da sola, così da risparmiare. Basta una boccettina di vetro da 30 ml con dosatore in gocce: riempila per tre quarti di acqua minerale naturale, aggiungi un cucchiaino di brandy e due gocce di ogni rimedio. Prendine quattro gocce, quattro volte al giorno, per almeno un mese.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/In-forma/usa-bach-contro-i-mali-di-stagione$$$Usa Bach contro i mali di stagione
Mi Piace
Tweet