Come far durare la piega qualche giorno in più

  • 1 7
    Credits: Corbis

    Tutto parte dal phon, che deve essere usato correttamente per far durare la piega. Seleziona la temperatura e la potenza media: asciugare i capelli a temperature troppo alte li rende secchi, opachi e fragili, diminuendone l'idratazione del 75%. Tutto ciò influisce sulla durata della piega, perché una chioma più fragile è inevitabilmente più spenta e poco "sostenuta".

    Mentre asciughi i capelli posiziona il beccuccio ad almeno 10 cm di distanza. Quando hai terminato l'asciugatura, fissa la piega con il getto di aria fredda prima a testa in giù e poi in posizione eretta.

  • 2 7
    Credits: Corbis

    Usa le spazzole giuste per il tuo tipo di capelli

    Anche la spazzola corretta contribuisce a far durare la piega. Quelle in legno e con setole naturali sono perfette per capelli fragili che si spezzano con facilità, quelle in plastica sono indicate per chi ha la tendenza ad avere molti nodi, mente quella "piatta" è l'ideale per capigliature molto lunghe e lisce.

    La classica spazzola tonda permette, con un po' di pratica, di creare un liscio perfetto oppure morbide onde. Per un risultato più performante e duraturo, si possono scegliere quelle con la struttura in ceramica che, a differenza di quelle con lo scheletro in ferro, sono più delicate. Mentre per chi ha capelli molto fini, è preferibile la versione in legno con setole naturali: gentile con la chioma ed efficace sui nodi.

  • 3 7
    Credits: Corbis

    Onde meravigliose? Usa i bigodini

    Oggi in commercio ci sono vari tipi: dai tradizionali in velcro ai più moderni e veloci bigodini termici. Negli ultimi anni poi sono stati realizzati bigodini di nuova concezione, come quelli con forma tubolare che si attorcigliano alle ciocche di capelli e poi su se stessi (nella foto un esempio).

    I bigodini vanno applicati possibilmente sui capelli ancora umidi e tenuti in posa almeno un paio di ore. Per ottenere un risultato più duraturo è consigliabile asciugarli con l'asciugacapelli oppure, per chi la fortuna di averlo in casa, col casco. Un tocco vintage per un'asciugatura perfetta.

  • 4 7
    Credits: Corbis

    No a troppi prodotti dopo lo shampoo

    Applicare troppi prodotti sui capelli bagnati è il primo passo falso per accorciare la durata della piega: meglio mantenere i capelli naturali per quanto possibili, applicando magari un fluido protettivo senza risciacquo che protegga le lunghezze e le punte dall'aggressione termica di phon e piastra. Oppure uno spray anticrespo che li preservi dall'umidità.

  • 5 7
    Credits: Corbis

    Ferrettini per tenere a bada ciuffi e frangette

    Una buona piega resiste anche se non è molto...manomessa, soprattutto quando sei in casa e ti ritrovi con quel ciuffo che ti cade sulla fronte. Fissalo con i beccucci d'oca: sono i fermagli più indicati per non lasciare impressa sui capelli la forma della presa, come se fosse una molletta.

  • 6 7
    Credits: Corbis

    Indispensabile la lacca

    Per fissare la piega e farla durare più a lungo o semplicemente per dare un tocco di luce, vaporizza (da una distanza di almeno 20 cm) una lacca o un fissante. Per illuminare esistono molti prodotti spray che non ungono come i classici oli. Vuoi utilizzare un fissante ma temi di appesantire troppo la capigliatura? Vaporizzalo su pettine o spazzola e poi pettina le lunghezze.

  • 7 7
    Credits: Corbis

    E in caso d'emergenza, lo shampoo secco!

    Nonostante le precauzioni, la tua piega ha perso volume e i capelli sembrano già sporchi ma non sono ancora sul punto di dover essere lavati? Lo shampoo secco verrà in tuo soccorso: la sua polvere consente di assorbire l'untuosità e rendere i capelli più puliti in pochi minuti, anche se leggermente più opachi (ma se i capelli tendono al grasso non può che essere un beneficio).

/5

La tua piega è già "floscia" dopo 2 giorni? Sicura di compiere tutti i passaggi corretti per mantenerla a lungo? Leggi i nostri consigli

Tutto parte dal phon, che deve essere usato correttamente per far durare la piega. Seleziona la temperatura e la potenza media: asciugare i capelli a temperature troppo alte li rende secchi, opachi e fragili, diminuendone l'idratazione del 75%.

Questo è il primo di una serie di consigli che ti aiuteranno a mantenere la piega il più a lungo possibile.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te