Aspartame: che cos'è e a cosa serve? 

Dolcifica da 120 a 200 volte più dello zucchero comune, non provoca la formazione di carie dentali e, come appurato da recenti ricerche scientifiche, non è dannoso per la salute.

 - 01 Ottobre 2008

Dal punto di vista chimico, l'aspartame è un dipeptide composto dall'unione di due molecole di aminoacidi, reperibili nella maggior parte delle proteine di origine animale e vegetale: l'acido aspartico e l'alanina.

Una volta ingerito, il nostro organismo scinde l'aspartame nei due aminoacidi costitutivi, che - dopo essere stati metabolizzati - forniscono in totale4 kcal per grammo. Grazie alle proprietà altamente dolcificanti viene però utilizzato in dosi bassissime, con un apporto calorico complessivo molto contenuto. Ecco perché è utile nella lotta al sovrappeso.

Se viene esposto a temperature superiori a 200°C, oppure in soluzione (soprattutto ad alte temperature), perde il proprio potere dolcificante. Dal punto di vista pratico, questo vuol dire che non può essere utilizzato per dolcificare cibi che devono essere poi cotti.

In Italia, come nel resto dell'Europa, la "dose giornaliera accettabile" (DGA) di aspartame è stata fissata a 40 mg/kg di peso corporeo: questo significa che una persona che pesa 80 kg può assumere fino a 3,2 g di aspartame al giorno.

Ma è sicuro?

In passato, alcuni studi scientifici hanno messo in dubbio la sicurezza dell'aspartame, ritenuto responsabile della possibile insorgenza di determinate malattie oncologiche.

Tuttavia uno studio del National Cancer Institute - presentato nell'aprile 2006 in occasione del convegno annuale dell'American Association of Cancer Research - ha smentito l'esistenza di una correlazione tra il consumo di aspartame e l'insorgenza di tumori.

In un comunicato del maggio 2006, l'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha dichiarato che "l'uso dell'aspartame non comporta rischi per la sicurezza dei consumatori". Secondo il comitato scientifico dell'EFSA, non è dunque necessario riconsiderare l'impiego dell'aspartame nei prodotti alimentari, o modificarne la dose giornaliera accettabile.

Alla scoperta della nutrizione: dalle nuove "categorie" alimentari alle news in fatto di dieta.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/alimentazione-wellness/aspartame-che-cos-e2-80-99e-e-a-cosa-serve$$$Aspartame: che cos'è e a cosa serve?
Mi Piace
Tweet