Come dimagrire le braccia prima dell’estate

  • 1 7
    Credits: Shutterstock

    Per dimagrire le braccia innanzitutto c'è bisogno del giusto apporto calorico e di una corretta alimentazione: occorre seguire una dieta equilibrata e variegata. Un consiglio: non saltate mai i pasti ma consumatene almeno cinque al giorno distribuendoli nell'arco della giornata e cercando di stare attenti alla quantità visto che l'obiettivo è quello di perdere qualche antiestetico chilo. Sono in tanti a pensare che saltare i pasti aiuti a dimagrire più in fretta, quando in verità di ottiene esattamente l’effetto contrario.

  • 2 7
    Credits: Shutterstock

    Volete sapere quali sono gli alimenti che potete mangiare in un regime alimentare che punta a dimagrire le braccia? Vale la regola che è meglio non privarsi di nulla: cercare di preferire la versione integrale di pane e pasta, così come di tutti i cereali in generale. Tanta frutta e verdura durante tutti i pasti quotidiani, pochi formaggi (solo quelli magri sono concessi) e la concessione di 2 uova alla settimana. Ovviamente vanno eliminati del tutto i dolci. E anche le porzioni degli insaccati andrebbero ridotte drasticamente a una sola volta alla settimana. Infine occorre fare molta attenzione anche all'idratazione perché l’acqua non solo ripulisce il corpo dalle tossine ma impedisce anche il ristagno di liquidi.

  • 3 7
    Credits: Shutterstock

    Ovviamente per riuscire a dimagrire le braccia è indispensabile anche praticare esercizi mirati e specifici grazie ai quali è possibile rassodare la pelle e rinforzare i muscoli. Se state già pensando che non avete tempo per andare in palestra, niente paura perché potete praticare gli esercizi per dimagrire le braccia anche a casa vostra ma è indispensabile mantenere tre allenamenti alla settimana per due mesi per stimolare bicipiti e tricipiti, assottigliare il tessuto adiposo e vedere i risultati.

  • 4 7
    Credits: Shutterstock

    La zona delle braccia può rivelarsi abbastanza critica soprattutto per le donne perché è un'area molto spesso caratterizzata da rilassamento cutaneo o da scarso tono muscolare.

    Ecco gli esercizi giusti per non sfigurare.

  • 5 7
    Credits: Shutterstock

    Davanti a una sedia, con la seduta rivolta verso di voi, piegate le gambe e appoggiate le mani sul bordo, poi sollevatevi facendo forza sulle braccia e abbassatevi lentamente. Ricordatevi che quando salite, le braccia non devono mai stendersi completamente e, quando si scende invece, la linea che va dalla spalla al gomito deve essere parallela alla seduta della sedia.

  • 6 7
    Credits: Shutterstock

    Se volete rassodare le braccia sono utili sia i piegamenti che gli esercizi con i manubri, mentre se vi serve solo rinforzare i muscoli allora non c’è nulla di meglio delle flessioni. Molto utile per assottigliare le braccia è anche il walking o il running che allena le braccia con i movimenti circolatori, oppure il nuoto, sempre che non venga praticato a un livello troppo intenso.

  • 7 7
    Credits: Shutterstock

    Per mantenere i tessuti elastici, in nostro soccorso arriva anche la natura: provate con i massaggi con oli essenziali stimolanti, come quello di ginepro o di pompelmo, la rosa mosqueta o l’olio di avocado in grado di restituire tono alle antiestetiche 'tendine'.

/5

Trucchi, alimentazione ed esercizi mirati per bicipiti tonici e snelli. Con top e costumi è vietato l'effetto tendina

Quante volte ci è capitato di indossare l'ultimo abito acquistato e rimanere a bocca aperta di fronte allo specchio e alle nostre braccia?

O sono troppo magre e poco toniche oppure troppo grosse o più semplicemente hanno perso tono e bisogno di essere rassodate. Con la corretta alimentazione e gli esercizi giusti si possono ottenere ottimi risultati. Perché l'effetto-tendina è fuori moda da un pezzo!  

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te