Conosci la castagna? 

Si raccoglie da settembre a novembre/dicembre, è un simbolo dell'autunno e costituisce uno dei capisaldi della tradizione alimentare contadina in diverse regioni del nostro Paese.

 - 05 Novembre 2008

Buona e nutriente. Dal punto di vista nutrizionale, è un frutto piuttosto atipico grazie all'elevato contenuto di carboidrati (g 36,7/100 g)* e, in particolare, di amido (g 25,3/100 g)*. Per questo, costituisce un'ottima fonte di energia. In più, ha un buon contenuto di potassio (mg 395/100 g)* e di fibra (g 4,7/100 g)*.

Guida all'acquisto. Le castagne devono essere sode e il guscio non deve cedere se premuto con le dita.

Quelle di piccole dimensioni sono adatte alla bollitura, mentre quelle più voluminose sono perfette per essere arrostite.

Oltre a fornire importanti nutrienti, le castagne hanno un gusto gradevole e particolare, che le rende perfette per una serie di ricette sfiziose.

Le caldarroste. Costituiscono una merenda golosa per i nostri figli: basta cuocere le castagne a fuoco vivo per qualche minuto nell'apposita padella (con il fondo bucherellato).

Torta di castagne.

Ingredienti:

600 g di castagne di piccole dimensioni

5 uova

200 g di zucchero

2 cucchiai di farina

1 cucchiaio di brandy

30 g burro

un pizzico di sale

zucchero a velo

Preparazione:

Sbucciare le castagne e lessarle, aggiungendo un pizzico di sale all'acqua di cottura. A cottura ultimata, eliminare la pellicola e passarle in uno schiacciapatate. In una terrina, amalgamare 5 tuorli d'uovo con lo zucchero e quindi unire le castagne, il brandy e gli albumi montati a neve.

Versare l'impasto in una tortiera imburrata e infarinata e cuocere in forno (200°C) per circa 45 minuti.

Decorare con una spolverata di zucchero a velo.

Piccoli segreti per cucinare in modo più sano

* Fonte: INRAN

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/alimentazione-wellness/conosci-la-castagna$$$Conosci la castagna?
Mi Piace
Tweet