10 consigli per tornare in forma dopo l’estate

  • 1 11

    Dopo la prova costume, a settembre inoltrato scatta quella dei jeans. E se nonostante tutte le accortezze alimentari, la linea si fosse arrotondata? Niente paura: recuperare la silhouette armonica che ti ha fatto splendere in vacanza (almeno all'inizio) si può.

    Regola numero 1: poniti unobiettivo raggiungibile in un tempo determinato. Esempio: "entro 3 settimane devo appiattire la pancia o affinare fianchi e glutei". Come? Innanzi tutto non è molto conveniente stravolgere le tue abitudini: ti stancheresti presto, dato che vedrai i tuoi sacrifici vanificati.

  • 2 11
    Credits: Shuttershock

    Barretta sostitutiva del pasto

    Consentita solo per emergenza e massimo 2 volte alla settimana.

    Sceglila così
    La quantità di proteine della barretta ideale non deve essere inferiore al 10-12%. Evita invece le barrette energetiche (sono barrette glicidiche, ovvero mettono a disposizione più o meno immediatamente energia, quasi esclusivamente zuccheri), le quali sono indicate per gli snack degli sportivi.

    Se consumassi barrette a base di zuccheri, i risultati della dieta sarebbero fallimentari perché consumeresti un pasto completamente sbilanciato a favore di carboidrati che, essendo bruciati in fretta, innescherebbero un meccanismo di innalzamento dello stimolo della fame già dopo poche decine di minuti.

  • 3 11
    Credits: Shutterstock

    Crackers e frutta per merenda

    Se alle 11 del mattino lo stomaco brontola e hai voglia di sgranocchiare qualcosa, consuma uno snack spezza-fame leggero. Un paio di crackers integrali, non salati in superficie, e un piccolo frutto che poi eviterai a fine pranzo.

  • 4 11
    Credits: Shutterstock

    Pasta: 70 grammi

    Il pane e la pasta non vanno demonizzati: basta non abusarne. La regola è di consumare un panino da 80 grammi a cena e un altro a pranzo. Con un'avvertenza: niente pane se a tavola ci sono già altri carboidrati composti da patate e pasta.

    A proposito di quest'ultima, quando si è a dieta si può consumare anche tutti i giorni, a patto che la dose media non superi i 70 grammi. Per quanto riguarda i condimenti vanno bene i sughi di tutti i tipi, purché preparati senza olio di cottura.

  • 5 11
    Credits: Shutterstock

    Lattuga prima di cena

    Un bel piatto d'insalata prima di mangiare spezzerà la fame. Riempie lo stomaco e, poiché le foglie devono essere masticate a lungo, il segnale di sazietà al cervello verrà inviato più velocemente. Ottima la lattuga della qualità Icerberg: contiene per lo più acqua e ha pochissime calorie.
    Aggiungi inoltre finocchi, sedano, cime di cavolfiore, sempre crudi; ma ricorda che i soli vegetali non vanno considerati un pasto completo: ci vogliono anche i carboidrati e le proteine.

  • 6 11
    Credits: Shutterstock

    Yogurt e cereali a colazione

    Non rinunciare alla colazione: è stato dimostrato che chi la salta abitualmente ha buone probabilità di ingrassare.
    In un regime dietetico consuma un vasetto di yogurt, un frutto o una spremuta e due fette biscottate integrali con un velo di marmellata o miele.

  • 7 11
    Credits: Shutterstock

    Pesce tre volte alla settimana

    Il pesce non deve mai mancare in un regime ipocalorico. Tre volte alla settimana è giusto consumo: è una fonte preziosa di Omega-3, i grassi che ripuliscono le arterie e di cui l'organismo ha bisogno. Il pesce contiene inoltre la niacina, una sostanza utile nel metabolismo degli zuccheri.

  • 8 11
    Credits: Shutterstock

    Anguria prima di pranzo

    Mangia una bella fetta di anguria prima di sederti a tavola: riduce il senso di fame. Essendo composta dal 95% di acqua, ha pochissimi zuccheri e 16 calorie per etto. Falso il luogo comune che non sia digeribile: al contrario, contiene fibre che aiutano la digestione. Basta non esagerare: una fetta di un paio di etti è amica della dieta e dello stomaco.

  • 9 11
    Credits: Shutterstock

    Uovo sodo per rimediare

    Avete esagerato a cena e volete rimettervi a regime? Il digiuno è vietatissimo. Meglio concedersi l'indomani un pranzo leggero a base di pinzimonio con ortaggi freschi, un uovo sodo, un panino da 60 grammi e un frutto. E a cena una minestra con un po' di parmigiano.

  • 10 11
    Credits: Shutterstock

    Non sforare le 1200 calorie

    Una donna con uno stile di vita moderatamente attivo ha bisogno di circa 1400-1700 calorie al giorno, che dovrebbero provenire da diverse sostanze nutritive: carboidrati ricchi di fibre (cereali integrali, frutta e verdura), proteine ​​magre (pesce, pollame senza pelle e prosciutto) e grassi sani (frutta secca, semi, olio di oliva).
    In un regime dietetico l'ideale è attestarsi sulle 1200 calorie, senza mai scendere al di sotto di tale quota, altrimenti si rischia di rallentare il metabolismo.

  • 11 11
    Credits: Shutterstock

    Carne? Meglio bianca

    La carne bianca (pollo, coniglio e tacchino) è più digeribile. Se vuoi concederti quella rossa preferisci le parti magre: fesa, filetto e scamone. Evita costate e braciole. Oltre a scegliere un taglio magro, elimina il grasso visibile.

/5

Cosa portare in tavola per rientrare nella taglia dei jeans

Per almeno un mese dopo le vacanze, ridimensiona le porzioni di cibo, distribuendo i gruppi alimentari. Dai la preferenza alle proteine, senza rinunciare completamente ai carboidrati. Pane e pasta? Sceglili integrali a giorni alterni. I dietologi sono concordi nel riconoscere che le proteine aumentino il senso di sazietà e tengano basso l'indice glicemico (più è alto, più sei portata a mangiare cibo "ingrassante"). I cereali integrali invece facilitano il transito intestinale, aiutandoti a liberare l'organismo dallescorie.

Puoi mangiare di tutto (o quasi), restando entro le 1200 calorie da dividere in una colazione ricca, un pranzo nutriente e una cena povera.

A colazione, sostituisci brioches e prodotti da forno con muesli e cereali integrali; a pranzo e a cena introduci almeno una porzione di frutta e verdura, cotta o cruda, che riempie lo stomaco; tra un pasto e l'altro spezza la fame con yogurt magro o di soia.

Altri consigli dietetici per rimetterti in forma dopo le vacanze li trovi a questo indirizzo.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te