Il caffè, fonte di preziosi antiossidanti 

Colorito spento, rughe, cedimenti cutanei... Gran parte dei segni causati dagli anni che passano è dovuto all'azione dannosa dei radicali liberi, molecole altamente reattive che interagiscono con lipidi, proteine e perfino con il DNA, e provocano danni irreversibili (e visibili) alle cellule.

 - 16 Settembre 2008

L'alimentazione, in questo caso,  gioca un ruolo fondamentale nella lotta all'invecchiamento cutaneo. Le sostanze antiossidanti assunte con la dieta, infatti, aiutano a potenziare le naturali difese dell'organismo, e a combattere l'azione dei radicali liberi.

Tra gli alimenti principe, oltre a frutta e verdura, c'è il caffè, ricco di composti fenolici (come gli acidi clorogenici, l'acido caffeico, l'acido ferulico e l'acido para-cumarico) e melanoidine (sostanze colorate che vengono prodotte durante il processo di tostatura).

Da uno studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition nel 2006, infatti, il caffè si colloca tra i primi 50  alimenti per capacità antiossidante (tra gli oltre mille analizzati). Mentre, da numerosi studi sperimentali condotti in vitro tra le bevande, risulta essere quella con le maggiori proprietà antiossidanti: 3 volte superiori al vino e 5 volte superiori al tè.

Ma, attenzione, non tutti i caffè sono uguali, e il potere antiossidante varia a seconda del tipo. Uno studio italiano (pubblicato nel 2003 sul Journal of Nutrition) rivela che questo è massimo nel caffè espresso, seguito da quello solubile, dalla moka e dall'espresso decaffeinato.

Per contrastare i radicali liberi via libera al caffè, quindi, ma con moderazione, perché è ricco anche di sostanze eccitanti.

Gusto e benessere: impara come farli convivere.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/alimentazione-wellness/il-caffe-fonte-di-preziosi-antiossidanti$$$Il caffè, fonte di preziosi antiossidanti
Mi Piace
Tweet