Non mandare in fumo la tua pelle! 

Il fumo, oltre a esporci a numerose patologie, nuoce gravemente all'epidermide. Scopri tutte le ragioni per cui la tua pelle ti ringrazierà se smetterai di fumare

Il fumo? Oltre ad aumentare il rischio di sviluppare numerose patologie, nuoce anche alla nostra pelle, perché innesca un processo di invecchiamento precoce. In che modo?Innanzitutto, il fumo è associato a una vasocostrizione dei capillari dermici, cui si somma una riduzione dell'apporto di ossigeno. Per questi motivi, la pelle dei fumatori è spesso disidratata e il colorito è meno luminoso.

Il fumo provoca inoltre un incremento dei radicali liberi e - a causa dell'aumentata produzione di alcuni enzimi - determina anche una rapida distruzione del collagene, ovvero l'impalcatura di sostegno del derma.

Ma non è tutto: fumare determina anche una riduzione della riserva cutanea di vitamina A, fondamentale per consentire tutti i processi di riparazione naturale della pelle. Per questo motivo, nei fumatori anche il processo di cicatrizzazione è notevolmente rallentato.

Ecco perché il tabagismo è responsabile di danni cutanei irreversibili, che tendono a peggiorare con l'andare del tempo.

Tuttavia, smettere di fumare - secondo quanto osservato dai dermatologi - comporta un miglioramento della condizione della cute, fondamentalmente ascrivibile a un incremento dell'apporto di ossigeno e a una riduzione della produzione di radicali liberi.

Una ragione in più per smettere di fumare!

Tu fumi? Rispondi al sondaggio!

La ricerca della bellezza

Wellness News

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/alimentazione-wellness/non-mandare-in-fumo-la-tua-pelle2$$$Non mandare in fumo la tua pelle!
Mi Piace
Tweet