Preserva le vitamine di frutta e verdura 

Sei sicura che quando mangi frutta e verdura fai anche il pieno di vitamine? Occhio ai fattori che alterano il tenore vitaminico degli alimenti.

 - 01 Ottobre 2008

Tra i vari elementi di rischio, l'esposizione a luce e ossigeno (ma anche al calore che i prodotti freschi subiscono durante l'esposizione sugli scaffali o nella dispensa di casa prima del consumo) provoca una riduzione sostanziosa del contenuto di vitamine a frutta e verdura.

Tanto che, spesso, gli ortaggi surgelati risultano avere un contenuto di vitamine superiore rispetto a quelli freschi.

Il motivo è semplice. Nei prodotti surgelati, la verdura è congelata molto rapidamente dopo la raccolta, mantenendo pressoché inalterato il tenore vitaminico originario.

Ecco alcuni suggerimenti pratici, per conservare al meglio le proprietà nutrizionali degli alimenti che porti in tavola:

Conserva la frutta e la verdura in un luogo fresco, al riparo dalla luce, o in frigorifero se i cibi sopportano le basse temperature (è il caso per esempio di insalata, cavolfiore, spinaci, pomodori, pere e uva).

Prepara subito la verdura o la frutta surgelate, senza farle prima scongelare.

Aggiungi un po' di succo di limone o una goccia di aceto alla frutta e alla verdura tagliata, per limitare la perdita di vitamina C.

Prediligi il forno a micro-onde per riscaldare piccole porzioni di verdura cucinate o in conserva.

Rispetta sempre le indicazioni e le date di scadenza riportare sulle confezioni.

Piccoli segreti per cucinare in modo più sano

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/alimentazione-wellness/preserva-le-vitamine-di-frutta-e-verdura$$$Preserva le vitamine di frutta e verdura
Mi Piace
Tweet