Proteggi la pelle dal freddo 

Scopri come proteggere la pelle dal freddo dell'inverno, con i consigli del dermatologo.

 - 08 Marzo 2009

D'inverno, a causa del freddo, la pelle del viso può apparire ruvida e irritata, e il colorito spento e grigiastro.

Il motivo? Il film idrolipidico e lo strato corneo (quello più superficiale dell'epidermide) formano le prime barriere contro le aggressioni esterne. E proprio a livello dello strato corneo avviene la produzione del cosiddetto "fattore di idratazione naturale" della pelle (NMF, ovvero "natural moisturizing factor"). Si tratta di un insieme di aminoacidi e zuccheri (prodotti dalla naturale degradazione della cute) che si sommano a sali minerali, acido lattico e urea, prodotti invece dalla sudorazione.

L'NMF, quindi è in grado di trattenere acqua, e la sua permanenza sulla cute  dipende anche dalla produzione di sostanze lipidiche da parte delle ghiandole sebacee. Ma questa capacità diminuisce con le basse temperature. In più, il freddo determina un abbassamento della temperatura corporea con un relativo aumento del livello di evaporazione dell'acqua presente sulla superficie cutanea.

La conseguenza? L'epidermide si disidrata. Ma i fattori che "danneggiano" i tessuti cutanei sono anche riconducibili all'azione ossidante dello smog sommata all'azione dei raggi UV che, anche d'inverno, esplicano la propria azione a livello cutaneo, aumentando la produzione di radicali liberi.

Come difendersi dall'azione del freddo, proteggendo la pelle? Ne parliamo con la Dott.ssa Magda Belmontesi, dermatologa a Milano. «Prima di tutto, è fondamentale detergere la cute con un prodotto delicato dall'azione lenitiva, per esempio a base di acqua termale. Di giorno, si può applicare un siero alle vitamine (soprattutto C, E, A) o all'acido ferulico, dalle proprietà antiossidanti, associato a una crema idratante dotata di filtri anti-UV. Di sera, poi, è bene optare per una crema più ricca, ad azione nutriente e restituiva. Attenzione alle labbra: la mucosa labiale, che è priva di strato corneo, è particolarmente delicata e soggetta alla disidratazione: basterà nutrirla con burro di cacao arricchito di vitamina E».

«Anche con l'alimentazione è possibile contrastare l'azione del freddo e difendere la pelle: è molto importante fare il giusto rifornimento di vitamine e sali minerali, introducendo nella nostra dieta frutta e verdura di stagione. Ottimi anche il pomodoro, l'uva e la mela, rispettivamente ricchi di licopene*, resveratrolo** e floretina***, potenti antiossidanti naturali, È utile anche lo yogurt, che esplica un'azione benefica sulla flora intestinale facilitando l'assorbimento dei principi attivi», conclude la Dott.ssa Belmontesi.

Vuoi saperne di più? Clicca qui per avere tutti i suggerimenti su come mantenere un aspetto sano.

* Il licopene  è un potente antiossidante naturale che appartiene alla "famiglia" dei carotenoidi. E' contenuto principalmente nel pomodoro.

** Il resveratrolo  è un antiossidante naturale contenuto nella buccia dell'acino d'uva. Dal punto di vista chimico, è un fenolo non flavonoide.

*** La floretina è un antiossidante naturale che appartiene alla "famiglia" dei flavonoidi. È contenuto nella mela.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/alimentazione-wellness/proteggi-la-pelle-dal-freddo2$$$Proteggi la pelle dal freddo
Mi Piace
Tweet