Questione di flessibilità 

 - 07 Ottobre 2008

Ma non solo. Con il passare degli anni ci sono anche significative alterazioni a carico dei dischi intervertebrali (quelli posti tra una vertebra e l'altra), con perdita del loro fisiologico contenuto d'acqua e modifiche fisico-chimiche della cosiddetta "sostanza fondamentale", che diventa più fibrosa e ispessita. Le stesse alterazioni si verificano anche a livello delle altre articolazioni del nostro corpo.

Il risultato? Una riduzione significativa della mobilità articolare.

Che, invece, è fondamentale per il nostro benessere: garantisce la flessibilità, una postura corretta, rende più fluidi i movimenti e migliora le prestazioni fisiche, contribuendo a prevenire gli infortuni.

Ecco perché bisogna correre ai ripari prima. E conservarla nel tempo, con un allenamento adeguato. Non è necessario diventare dei veri e propri fanatici della palestra: basta mettere in moto muscoli e articolazioni tutti i giorni, con qualche piccolo accorgimento in più.

Una passeggiata quotidiana, magari in compagnia del proprio cane, una pedalata in bicicletta al parco se il clima lo consente, una nuotata nella piscina più vicina a casa: sono attività molto utili, che mantengono in esercizio l'apparato osteo-articolare.

Ma l'attività principe per salvaguardare le articolazioni, è sicuramente lo stretching. Sembra infatti che contribuisca a stimolare la produzione delle sostanze lubrificanti dei dischi articolari, riducendo il rischio di ispessimento fibroso che riduce l'ampiezza dei movimenti.

Largo quindi agli esercizi di allungamento muscolare, da effettuare con lentezza e concentrazione.

Per il tratto cervicale, basta flettere ed estendere il capo in senso antero-posteriore e poi ruotarlo da sinistra a destra, ripetendo il movimento una decina di volte.

Per ottenere il massimo beneficio dallo stretching, è importante eseguire gli esercizi nel modo corretto. Il consiglio, quindi, è di imparare la tecnica con l'aiuto di uno specialista, con qualche semplice lezione in palestra. Poi si può continuare a casa, quotidianamente, in tutto relax (magari con un po' di musica di sottofondo).

Scopri tanti consigli per conservare a lungo il benessere!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/alimentazione-wellness/questione-di-flessibilita$$$ Questione di flessibilità
Mi Piace
Tweet