Sai preservare il "valore" delle vitamine? 

Frutta e verdura sono un'ottima fonte di vitamine, fondamentali per il funzionamento dell'organismo. Ma non tutti gli alimenti, all'interno di una stessa categoria, ne contengono la stessa quantità.

 - 23 Settembre 2008

 

Un esempio? Le mele sono ricche di vitamina C, ma nelle renette la concentrazione è di molto superiore rispetto alle golden delicious. Allo stesso modo, se si analizza il quantitativo di beta-carotene di diverse varietà di peperone rosso si riscontrano differenze significative, che raggiungono anche il 90%.

Da cosa dipendono queste variazioni?

Da fattori esterni come la composizione del suolo, o da quelli climatici: lo stesso tipo di frutto o ortaggio - se cresciuto in paesi diversi - può avere tenori vitaminici differenti.

L'apporto vitaminico di un alimento dipende, poi, anche dalle condizioni di trasporto e di conservazione e, in particolare, dalle modalità di preparazione e cottura dello stesso.

Per questo motivo, si può fare molto - in cucina - per non disperdere il "patrimonio nutrizionale" della frutta e della verdura.

I principali fattori che influiscono sulla stabilità delle vitamine idrosolubili (soprattutto la vitamina C, altamente instabile) sono il calore e l'acqua. Ecco perché il processo di cottura ha un ruolo fondamentale: infatti, il tenore vitaminico diminuisce con l'aumentare del tempo, della temperatura e della quantità di acqua utilizzata.

Ecco alcuni semplici accorgimenti:

Lavare la frutta e la verdura rapidamente in acqua fredda.

Cuocere la verdura in poca acqua, non troppo a lungo, e a temperature non elevate (compatibilmente con le esigenze specifiche).

Per non disperdere preziose vitamine, "recuperare" l'acqua di cottura delle verdure e utilizzarla per preparare zuppe, salse o altre pietanze.

La cottura al vapore è il metodo ideale per cucinare la verdura, preservandone il tenore vitaminico.

Gusto e benessere: impara come farli convivere.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/alimentazione-wellness/sai-preservare-il-e2-80-9cvalore-e2-80-9d-delle-vitamine$$$Sai preservare il "valore" delle vitamine?
Mi Piace
Tweet