Scegli lo sport che fa al caso tuo 

Dal tai-chi al pilates, dall'aerobica alle arti marziali, ai corsi di hip hop: palestre e centri sportivi offrono un'ampia scelta di discipline, dalle più "tradizionali" a quelle più "cool".

 - 16 Ottobre 2008

Ma attenzione a non lasciarsi guidare solo dall'entusiamo.

Prima di decidere, è importante fare i conti con le proprie caratteristiche individuali: età, condizione fisica, stile di vita, disponibilità di tempo, etc.

Come scegliere lo sport più adatto, a seconda delle varie necessità?

Lo chiediamo a Pier Luigi Martilotti, personal trainer a Milano. «La prima regola è che il movimento - comunque e a qualsiasi età - è fondamentale per mantenere in buone condizioni muscoli, ossa e articolazioni, che compongono il nostro apparato locomotore».

«Ai "senior", per esempio, anche se da anni non fanno esercizio fisico» prosegue Martilotti, «consiglio una passeggiata tutti i giorni o una pedalata in bicicletta, possibilmente all'aria aperta e lontano dallo smog cittadino. È molto indicato anche il nuoto, se si ha la fortuna di avere una piscina non lontana dalla propria casa. Perfino il pilates, se affrontato con la dovuta moderazione, può essere un'ottima scelta».

Alla categoria delle persone timide e impacciate cosa suggerisce? «L'ideale è trovare un amico o un'amica con cui andare in palestra, condividendo impegno e divertimento. A queste persone consiglierei anche di evitare i corsi tipicamente competitivi oppure con coreografie complicate, che causerebbero solo uno sgradevole senso di frustrazione».

E a chi è in forte sovrappeso? «Qui la parola d'ordine è gradualità, senza lasciarsi tentare dalle false promesse di diete o macchinari dagli effetti miracolosi. Sia nell'avvicinarsi all'attività fisica che nell'iniziare un regime alimentare bilanciato, bisogna armarsi di pazienza e prepararsi a un percorso lungo, che - nel tempo - darà grandi soddisfazioni in termini di benessere generale».

Quale consiglio, invece, per le persone dinamiche ed estroverse, che magari hanno già una buona preparazione atletica di base? «Per loro la scelta è pressoché infinita: dalla danza alle arti marziali - che offrono tra l'altro uno strumento di autodifesa che infonde sicurezza alle donne - vanno tutte bene».

Qual è il modo migliore per riavvicinarsi allo sport? «Sicuramente affidarsi ai consigli di un professionista, che può indicare il tipo di esercizio più indicato, l'intensità e la frequenza. Personalmente, ritengo più utile fare un ciclo di lezioni con un personal trainer e poi proseguire da soli piuttosto che iscriversi in palestra, dove il contatto con l'istruttore avviene solo la prima lezione, quando viene preparata la cosiddetta "scheda individuale". Attenzione anche al "fai-da-te": prima di affrontare un nuovo programma d'allenamento è bene consultare sempre un medico sportivo o un bravo trainer».

«Occorre infine ricordare che l'attività fisica è sinonimo di equilibrio e benessere: bando quindi a ogni forma di eccesso, che rischia di avere effetti controproducenti», conclude Martilotti.

Clicca qui e troverai tanti nuovi sport all'insegna del benessere.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/alimentazione-wellness/scegli-lo-sport-che-fa-al-caso-tuo$$$Scegli lo sport che fa al caso tuo
Mi Piace
Tweet