Capelli raccolti: idee per acconciature semplici  

Parole d’ordine: semplicità e praticità. Così devono essere le acconciature raccolte. Infinite le possibilità: trecce, chignon, code e mezze code. Lasciati ispirare dalle nostre proposte

di Lidia Pregnolato

Ci salvano quando non abbiamo fatto in tempo a fare uno shampoo e ci danno sollievo nelle torride giornate estive, quando i capelli portati sciolti sarebbero un ulteriore “peso”; parliamo delle acconciature raccolte, capaci di regalarci un tocco glamour in qualsiasi occasione.

Sono davvero tanti i raccolti facili da fare e in grado di valorizzare al meglio i nostri lineamenti: dai capelli semiraccolti semplici ad acconciature più strutturate – ma comunque fattibili senza l’intervento del parrucchiere - che prevedono chignon, torchon e intrecci di varie dimensioni.

Lo chignon alto e spettinato, ad esempio, è ultra chic, ma anche il mezzo raccolto, che ci permette di giocare sia con la quantità di capelli appuntati, sia con le soluzioni sul retro, da trasformare in mini code o torchon.

Grande successo per le trecce, soprattutto nella versione doppia, le “boxer braids”, ma anche per la coda, alta o bassa ma mai perfetta.

Facili e d’effetto invece le versioni ibride fra le due, soluzioni che iniziano trecce e diventano code o viceversa, e richiedono solo un elastico e una buona manualità.

E sia che tu abbia capelli lunghi o medi, difficile resistere al fascino del top knot: lo (o gli) chignon posizionato alto sopra la testa come quello dei guerrieri samurai.

Di moda anche la versione “abbassata” - poche le vie di mezzo - dalla cima della testa lo chignon crolla ben sotto la nuca, nel punto preciso in cui, di solito, si lega la coda di cavallo, ispirato alla classica acconciatura delle ballerine, e magari con qualche ciocca sfuggente qua e là per renderlo meno preciso e più messy style.

I metodi per realizzarlo sono diversi: si possono avvolgere le lunghezze su se stesse per un effetto rotondo, oppure raccoglierle di lato fino a formare un nodo morbido e bon ton, o ancora creare una banana sul dietro da interrompere a metà per lasciare libera una buona parte dei capelli, come una mezza coda.

Anche la coda di cavallo rientra tra le acconciature raccolte facili da fare: alta e con effetto sleek se hai i capelli lisci, oppure punta al volume simulando una leggera cotonatura per una chioma da vera diva, ma, perché no, anche bassa, mossa, con ciuffi sfuggenti in avanti.

Se hai i capelli lunghi un’altra delle acconciature più rapide da realizzare è la seguente: lega i capelli in una treccia morbida da arrotolare su se stessa per formare uno chignon, assecondando la tendenza sempre più diffusa dello chignon spettinato.

Vuoi un raccolto rock e grintoso? Opta per una falsa cresta: i capelli vengono cotonati nella parte alta della testa, tirati sui lati e fissati in basso con un elastico.

Molto importanti gli accessori: spesso l’utilizzo di un cerchietto o di una forcina nel punto giusto può fare la differenza tra un look dall’effetto già visto, e uno davvero più creativo e ricercato.

Qualunque tipo di raccolto scegli, indossare una fascia per capelli - colorata, luccicante o fantasiosa - sarà sempre una buona idea e riuscirà a tenere a freno in modo elegante tutti quei ciuffi di capelli più corti che scappano, più o meno volutamente, dall’elastico.

Qualche idea da copiare? Sfoglia la gallery, ne troverete di facilissime da fare subito e di più complesse che vi possono servire come ispirazione.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/capelli/acconciature-capelli-raccolti$$$Capelli raccolti: idee per acconciature semplici
Mi Piace
Tweet