• Home -
  • Bellezza-
  • Capelli-
  • Quando il sonno ti fa bella: come arricciare i capelli durante la notte

Quando il sonno ti fa bella: come arricciare i capelli durante la notte 

Per sfoggiare onde californiane non è necessario passare ore tra arricciacapelli o piastre e stressare la chioma con troppo calore: basta inumidire i capelli e provare questi piccoli stratagemmi prima di andare a dormire

di Alessia Sironi
Credits: 

Shutterstock

 

Quante volte hai desiderato arricciare i capelli senza però rovinarli? Piastra o arricciacapelli? Questo è il dilemma: arricciare i capelli con il ferro rischiando di rovinarli e seccarli oppure lasciarli flosci e insignificanti?

In realtà, oltre a questi classici metodi esistono alcuni trucchi e stratagemmi che ti permettono di sfoggiare un look boccoloso con onde in perfetto stile californiano da fare invidia a Blake Lively.

Come arricciare i capelli senza piastra

Trecce e schiuma

Il primo metodo che puoi provare è senza dubbio quello delle trecce: il più conosciuto e utilizzato per avere delle naturali onde senza fatica. Se vuoi ottenere delle onde basse ti basta ricorrere a una treccia morbida unica, come ad esempio quella a spina di pesce.

Se invece preferisci onde più strette e ben definite puoi procedere con più di una treccia da legare con elastici di stoffa o spugna. Non devi fare altro che dormirci su e alla mattina ti basterà scioglierle, buttare la testa in avanti, stropicciare i capelli con la schiuma, e pettinarti con un apposito pettine a denti molto larghi. Così avrai ricci perfetti.

Trecce alla francese

Dopo aver inumidito leggermente la chioma, dividi i capelli in due parti realizzando una riga al centro e poi crea una treccia alla francese su entrambi i lati.

Come fare? Semplice, basta iniziare 'annodando' una sezione di capelli dalla parte superiore della testa esattamente come faresti per una normale treccia solo che ad ogni passaggio dovrai aggiungere una ciocca di capelli da ogni lato. E poi ripeti l'operazione anche dall'altro lato.

In questo modo la mattina seguente, una volta sciolte le trecce, avrai capelli lisci sulla metà superiore della testa e ricci nella parte inferiore.

Torchon e chignon

Secondo lo stesso principio della divisione in due parti uguali della chioma, puoi anche creare due enormi torchon dividendo i capelli seguendo la scriminatura centrale e fissando le ciocche in cima alla testa con un fermaglio. Se non sei abituata, è un po' scomodo dormirci sopra, ma l'effetto onda è assicurato.

E se invece preferisci boccoli e ricci più fitti, realizza piccoli chignon su tutta la testa e, la mattina, prima di scioglierli, spruzza della lacca.

Acconciatura bohémienne

Infine ti proponiamo un metodo che da un po’ di tempo spopola tra le hair addicted del web. Devi solo attrezzarti con una fascia per capelli di media larghezza e posizionarla sulla fronte prima di iniziare ad arrotolare all'interno i capelli, ciocca per ciocca, fin dietro la nuca, prima partendo da destra e poi da sinistra.

Puoi decidere di creare volume sulle punte posizionando la fascia direttamente sopra le sopracciglia, oppure avere ricci ben definiti su tutta la lunghezza mettendo la fascia al centro della fronte. È un sistema davvero semplice che, siamo sicure, non abbandonerai più! Inoltre si tratta di un'acconciatura bohemienne che risulterà seducente anche se dovessi avere compagnia durante la notte.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/capelli/arricciare-i-capelli-durante-la-notte$$$Quando il sonno ti fa bella: come arricciare i capelli durante la notte
Mi Piace
Tweet