Tendenze capelli: tornano i frisé anni ’80

  • 1 24
    Credits: Mondadori Photo

    Una carrellata di frisé per capelli lunghi o medi, vari stili ai quali ispirarsi per acconciature divertenti e insolite

  • 2 24
    Credits: La Biosthetique

    Una proposta con frisé della collezione di La Biosthetique

  • 3 24
    Credits: Mondadori Photo

    I frisé restano sempre lucidi e morbidi se realizzate su chiome difese da oli protettivi contro il colore della piastra.

  • 4 24
    Credits: Mondadori Photo

    Effetti arruffati con frisé che partono dalle radici o 10 cm più in là

  • 5 24
    Credits: Mondadori Photo

    Un effetto di capigliatura a zig zag arruffata e voluminosa (dal backstage di Marc Jacobs).

  • 6 24
    Credits: Mondadori Photo

    Frisé rockettari anni '80...come Cindy Lauper

  • 7 24
    Credits: Mondadori Photo

    Frisé fitti fitti che aumentano il volume della chioma (sfilata Givenchy).

  • 8 24
    Credits: Wella

    Il volume si amplifica a dismisura nei frisé sul carré lungo proposto dalla collezione Mitù di Wella.

  • 9 24
    Credits: Mondadori Photo

    Acconciature con frisé proposte da Venexiana

  • 10 24
    Credits: Mondadori Photo

    Frisé disciplinati proposti da J.C. Castelbajack.

  • 11 24
    Credits: Mondadori Photo

    Frisé solo su alcune ciocche. Sfilata Costume National

  • 12 24
    Credits: Getty

    La modella Tyra Banks con una bellissima chioma frisé, uno stile che rende meglio se i capelli hanno un colore non netto, ma ricco di sfumature.

  • 13 24
    Credits: Mondadori Photo

    La tipica ziglinatura dei frisé che parte da metà chioma.

  • 14 24
    Credits: Mondadori Photo

    Perché non "elettrizzare" un solo ciuffo? Backstate e sfilata Aigner.

  • 15 24
    Credits: Mondadori Photo

    Maxi volume e styling simil-crespo per questo frisé esagerato.

  • 16 24
    Credits: Mondadori Photo

    Basta farsi i frisé solo su alcune ciocche per rendere anticonformista una semplice coda.

  • 17 24
    Credits: Mondadori Photo

    Oppure farsi la coda dopo aver fatto i frisé.

  • 18 24
    Credits: Mondadori Photo

    Che grinta questa chioma sciolta a zig zag!

  • 19 24
    Credits: Mondadori Photo

    Effetti quasi botticelliani per questi frisé larghi e disciplinate.

  • 20 24
    Credits: Mondadori Photo

    La modella Lindsay Winxson con una chioma frisé dal volume smisurato.

  • 21 24
    Credits: Mondadori Photo

    La modella Anja Rubik con un semiraccolto frisé.

  • 22 24
    Credits: Imetec

    Piastra frisé, Bellissima di Imetec. Permette di realizzare frisé dal diametro non strettissimo.

  • 23 24
    Credits: Wella

    Oil Reflection, Olio levigante di Wella, una miscela di oli preziosi tra cui l'argan e il neem per fortificare la fibra capillare. Adatto anche per proteggere i capelli dal calore della piastra.

  • 24 24
    Credits: Gama

    Piastra per frisé Gama, adatta per frisé stretti.

/5

Anticonformisti e briosi, sono gli unici che non temono l'umidità, anzi il loro movimento a zig zag strizza (volutamente) l'occhio all'odiato crespo

Ci eravamo quasi dimenticate dei capelli a zig zag, eppure da qualche tempo stanno facendo capolino su passerelle e street style con la loro anima rock. Meno ribelli dei ricci afro ma più capricciosi delle beach waves, i capelli con frisé conferiscono ad ogni chioma un certo anticonformismo.

Non a caso in passato son stati sfoggiati da star e icone della musica, come: Barbra Streisand, Cindy Lauper, Madonna, Christina Aguilera, Britney Spears, Beyoncé, Rihanna, Belen...

Tipi

Frisé larghi e stretti

A dispetto di quello che si pensa, i frisé stanno bene a tutte perché si adattano ad ogni tipo di capello, dai più sottili a quelli più spessi. Inoltre, non esiste un solo stile di frisé, ma tanti quanti quelli consentiti dalla larghezza delle piccole "onde in diagonale": di solito più i frisé sono stretti più sono casual, al contrario di quelli larghi che sono più eleganti.

Tipo di capelli

Per quanto riguarda il volume delle acconciature a zig zag, dipende dal tipo di capelli: i capelli sottili tendono a restare "incollati" alla testa, e quindi ad essere meno voluminosi persino se arruffati dai frisé, ma paradossalmente ne permettono una maggior durata. I capelli doppi, invece, con i frisé aumentano il volume a dismisura.

Effetti

Inoltre si possono ottenere tanti effetti, come ad esempio realizzare ondulazioni disciplinate oppure arruffate, simil-crespo. Questo è uno dei motivi per i quali si può ingannare l'umidità regalandosi una chioma frizz ops frisè, dato che tiene in condizioni climatiche avverse alle (altre) messe in piega.

Si può decidere infine di movimentare solo una ciocca o 2 oppure partire da metà chioma, o ancora, raccogliere i capelli con code e chignon o lasciarli sciolti sulle spalle.

Come si realizzano i frisé con la piastra

Con le piastre ad hoc, capaci di formare la classica ziglinatura. In commercio ci sono vari tipi e modelli che aumentano la distanza degli effetti zig-zag.

Per rendere i capelli lucidi, è bene spruzzare un prodotto protettivo dal calore. Va usato dopo shampoo e balsamo, sempre sui capelli bagnati, altrimenti sui capelli asciutti si rischia di bruciarli (proprio come l'olio a diretto contatto col calore!).

Come si realizzano i frisé senza piastra

L'alternativa alla piastra specifica prevede di realizzare tante piccole trecce su tutta la chioma con capelli bagnati, e poi lasciarli asciugare all'aria o con diffusore: ci vuole tempo e pazienza, ma l'effetto è garantito!

E tu, torneresti agli anni '80 con una messa in piega frisé? Nella gallery tante idee da copiare!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te