7 strategie anticaduta

  • 1 7
    Credits: Shutterstock

    MANGIA I SEMI DI CHIA

    Una dieta ricca di frutta, verdura e cereali integrali, con due porzioni al giorno di proteine (alternando legumi, carne, pesce, uova e derivati del latte), aiuta i capelli in questa fase delicata. Una mano in più la danno i semi di chia, che trovi nei negozi di alimenti bio o nelle erboristerie. Sono una miniera di antiossidanti, aminoacidi, vitamine del gruppo B e oligoelementi, come lo zinco, che rinforzano la capigliatura. Puoi aggiungerli alle insalate, al latte, allo yogurt ma anche ai frullati e alle centrifughe. Un paio di cucchiai di semi al giorno è la dose ideale.

  • 2 7
    Credits: Shutterstock

    CHIEDI L’EFFETTO FILLER IN SALONE

    Ti piacerebbe avere capelli più corposi senza aspettare troppo a lungo? In salone puoi provare la ricostruzione con la cheratina: ha un effetto filler immediato e rende le chiome lucidissime. Si effettua in 3 step: preparazione del capello con uno shampoo specifico, applicazione e posa della cheratina (una soluzione cremosa che fa da filler) sulle lunghezze e, infine, maschera acidificante, utile a richiudere al meglio le cuticole. L’effetto dura circa 3 settimane.

  • 3 7
    Credits: Shutterstock

    FAI UNA CURA URTO RINFORZANTE

    «I capelli possono indebolirsi, soprattutto se l’alimentazione è poco equilibrata. In tal caso è utili aiutarsi con integratori specifici per cicli non inferiori a 3 mesi, il tempo necessario per vedere i primi risultati» suggerisce Mariuccia Bucci, dermatologa. «I più efficaci sono a base di sali minerali e aminoacidi come la cisteina, elementi di cui è fatta la fibra dei capelli». Ci sono poi supplementi con vitamina D e omega 3, che mantengono sani i bulbi e ne promuovono l’attività, oppure sostanze derivate da piante e spezie come il peperoncino, l’uva e la curcuma. Ricchissime di antiossidanti, favoriscono anche la microcircolazione del cuoio capelluto.

  • 4 7
    Credits: Shutterstock

    ESEGUI ESERCIZI A TESTA IN GIÙ

    Quando sei in una posizione capovolta migliori la circolazione e il nutrimento dei bulbi. Alcune posizioni yoga sono l’ideale. Funziona bene quella della candela, Sarvangasana: distesa a pancia in su, solleva le gambe dritte verso l’alto e sostieni i fianchi con le mani. Oltre allo yoga, puoi provare la tricoginnastica di Andrea Carollo, personal trainer molto amato a Hollywood (carollomanagement.it). Il suo metodo è basato su una serie di esercizi eseguiti su panche inclinate, sulla fitball o a corpo libero: tutti a testa in giù. A casa puoi provare la classica bicicletta gambe all’aria, lasciando pendere la testa dal bordo del letto. Pedala per 15 secondi, interrompi altri 15, poi riprendi. Anche le capriole, secondo il personal trainer Carollo, sono un toccasana.

  • 5 7
    Credits: Shutterstock

    COPIA IL MASSAGGIO GIAPPONESE

    Hélène Clauderer, nota tricologa francese, suggerisce di ossigenare il cuoio capelluto con un massaggio proveniente dal Giappone. Va fatto prima dello shampoo, tre volte alla settimana se i capelli sono normali, due se sono grassi, tutti i giorni se sono secchi. Si esegue in tre step successivi. 1. Appoggia la punta delle dita, aperte a rastrello, sul cuoio capelluto alla base del collo. Fai dei movimenti rotatori, poi stacca le dita e risali via via verso la fronte. Durata: circa un minuto. 2. Appoggia le mani sulla testa e stringi la punta delle dita come per pizzicare il cuoio capelluto. Durata: 30 secondi. 3. Adesso usa le mani, appoggiate una sopra l’altra, come fossero delle ventose che, chiudendosi, sollevano il cuoio capelluto. Durata: circa 30 secondi. Puoi rendere più efficace il massaggio appoggiando sulla testa, qualche minuto prima, una salvietta bagnata con acqua molto calda e ben strizzata.

  • 6 7
    Credits: Shutterstock

    PASSA DAL MEDICO ESTETICO

    Per mettere il turbo alla ricrescita, soprattutto se il diradamento è diventato evidente, il dermatologo può consigliarti la tecnica PRP (Plasma Ricco in Piastrine). «Si effettua prelevando un campione di sangue che viene centrifugato al momento, separando così il plasma. Questo liquido, che contiene i cosiddetti fattori di crescita, viene poi iniettato nel cuoio capelluto» spiega Stefano Bezzi, dermatologo e chirurgo plastico. Di solito si consigliano tre sedute iniziali mensili, poi sono sufficienti due all’anno. Il costo per un trattamento è di 3-400 euro.

  • 7 7

    PROVA I RIMEDI BIO

    Se ami i rimedi green, chiedi in erboristeria la tintura madre di equiseto: va presa 3 volte al giorno diluendo 40 gocce in poca acqua. È ricca di minerali che rinforzano la chioma. Puoi abbinare il rimedio omeopatico Silicea 9 CH, 5 granuli da assumere mattina e sera. «Se però la caduta dei capelli si associa a un periodo particolarmente stressante, è efficace Phosphoricum acidum 9 CH, 5 granuli 3 volte al giorno, per 2 mesi» dice Alessandro Targhetta, medico omeopata.

/5

Tricoginnastica, trattamenti urto, booster e omeopatia. Sono i rimedi che funzionano per rendere più forti le chiome

Quanti capelli si perdono in media al giorno? Da 50 a 80 è considerata una caduta assolutamente normale. Questa e altre curiosità (e relativi rimedi) che renderanno la tua chioma più forte.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te