Come fare la tinta: segui i consigli dell’hair stylist

  • 1 11
    Credits: Cannonieri


    Radici scure, capelli chiari: la tendenza lanciata da attrici e modelle è una tentazione per tutte. Ma perché il look sia glamour e non trasandato ci sono alcune cose da sapere. Con la guida di un hair stylist, scopri se osare la riga o se puntare sulla tinta senza sfumature.

  • 2 11
    Credits: Luca Donato


    Quando scegliere un colore uniforme
    Qualche filo bianco tra i capelli e una pelle un po' segnata: superati gli "anta", meglio nascondere sul nascere la ricrescita. «Soprattutto se sono biondo platino o bruni, i capelli hanno bisogno di ritocchi frequenti: le radici scure o bianche si noterebbero subito» raccomanda lo hair stylist Cristian Sinopoli. «Il colore deve essere molto curato anche con i capelli corti. Un taglio scolpito e un po' maschile è sexy, ma la ricrescita lo rende trasandato».

    Balsamo Crema Protettivo Color-Vive di Elvive (3,50 euro) prolunga la durata della tinta e ne esalta la luminosità.

  • 3 11
    Credits: Luca Donato


    Come si fa
    «Realizzare una tinta perfetta in casa non è facile, soprattutto se il colore di partenza è di una tonalità molto diversa. Meglio rivolgersi al parrucchiere che, per ottenere l'effetto desiderato, mescola più nuances e valuta il colore anche in funzione del taglio» spiega Sinopoli.

    A casa, invece, si può mantenere la tonalità ottenuta con tinture fai-da-te. L'importante è scegliere una nuance molto simile al colore creato dal parrucchiere e rispettare i tempi di posa. Un piccolo accorgimento: se qualche giorno prima della colorazione si applica su tutta la capigliatura un impacco nutriente, lasciandolo agire per circa 20 minuti, si ottiene un colore più intenso e brillante.

    Nutrisse Crema Ritocco Radici di Garnier (9,10 euro) copre la ricrescita in soli 10 minuti.

  • 4 11
    Credits: Luca Donato


    Quando serve un ritocco
    Per tenere a bada la ricrescita e il colore carico sulle punte, bisogna ripetere la tinta ogni mese. E se i capelli bianchi sono tanti, vale la pena ritoccare la radice tra una colorazione e l'altra (bastano i kit che agiscono in tempi record).

    Nutridéfense di Kérastase Nutritive (dal parrucchiere) è un trattamento super idratante.

  • 5 11
    Credits: Luca Donato


    Nell'attesa di andare dal parrucchiere, anche pettinarsi con cura aiuta. «Se si applicare lo spray volumizzante e si asciugano i capelli a testa in giù con il diffusore, la chioma risulta più mossa e le radici scure si notano meno».

    Shampoo Expert Couleur di Frank Provost (6,99 euro) contiene estratti antiossidanti che proteggono la tinta.

  • 6 11
    Credits: Cannonieri


    Quando giocare con il contrasto
    La famigerata "riga" questa primavera diventa glamour. L'abbiamo vista sulla testa di attrici e conduttrici come Michelle Hunziker e Alessia Marcuzzi, di modelle, e ora comincia a conquistare anche le ragazze trendy. «Quella della ricrescita scura sui capelli biondi è una nuova proposta che, grazie al contrasto fra toni chiari e scuri, rende la pettinatura morbida, vaporosa.

  • 7 11
    Credits: Luca Donato


    Ma oltre a dare volume alla chioma, è anche un'ottima soluzione per movimentare un taglio un po' piatto o una tinta uniforme» spiega Cristian Sinopoli. «La ricrescita dà il suo meglio sul biondo miele, leggermente dorato, perché crea un contrasto naturale. Attenzione, però: sta bene sotto i 40 anni, oltre rischia di dare un'aria trasandata».

    Ice Shine Serum di Pantene (6,89 euro) è un fluido che rende brillante la capigliatura.

  • 8 11
    Credits: Luca Donato


    Come si fa
    Non sembra, ma la riga scura sui capelli chiari è il risultato di un lavoro molto accurato che può essere realizzato solo dal parrucchiere. «Perché la ricrescita sia fatta ad arte occorre giocare con tre tonalità di colore non troppo contrastanti tra loro. La più scura si passa sulle radici, in modo da creare una leggera ombreggiatura. Le lunghezze, invece, si ritoccano con una tinta intermedia. Per finire si schiariscono le punte, in modo da illuminare tutta la capigliatura» spiega il parrucchiere.

    Balsamo Scintille di Luce di Herbal Essences (3,29 euro) è ideale per i capelli opachi e spenti.

  • 9 11
    Credits: Luca Donato


    Quando serve un ritocco
    Per essere impeccabili, bisogna conoscere alcune piccole astuzie: eviteranno che il look sembri trascurato. Intanto, conviene ritoccare la ricrescita ogni quattro settimane. Così si evita che la base scura diventi troppo vistosa, prevalendo sui capelli biondi.

    Essential Repair Soin Réparateurs di Pureology (dal parrucchiere) è un trattamento a base di soia che ripara i fusti in profondità.

  • 10 11


    Se invece lo stacco di colore tra le radici e le punte è molto evidente (per esempio le lunghezze sono platino mentre la base è castano scuro), il consiglio è di ritoccare ogni quindici giorni, magari intervenendo solo sul centimetro di troppo.

    Sheer Blonde Shampoo Idratante di John Frida (11 euro) illumina e fa risplendere i capelli biondi.

  • 11 11


    Come si fa
    «Realizzare una tinta perfetta in casa non è facile, soprattutto se il colore di partenza è di una tonalità molto diversa. Meglio rivolgersi al parrucchiere che, per ottenere l'effetto desiderato, mescola più nuances e valuta il colore anche in funzione del taglio» spiega Sinopoli.

    A casa, invece, si può mantenere la tonalità ottenuta con tinture fai-da-te. L'importante è scegliere una nuance molto simile al colore creato dal parrucchiere e rispettare i tempi di posa. Un piccolo accorgimento: se qualche giorno prima della colorazione si applica su tutta la capigliatura un impacco nutriente, lasciandolo agire per circa 20 minuti, si ottiene un colore più intenso e brillante.

    Nutrisse Crema di Garnier (9,10 euro) regala un colore ricco, intenso e luminoso a lungo.

/5

Radici scure, capelli chiari: la tendenza lanciata da attrici e modelle è una tentazione per tutte. Ma perché il look sia glamour e non trasandato ci sono alcune cose da sapere. Con la guida di un hair stylist, scopri se osare la riga o se puntare sulla tinta senza sfumature

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te