Frangia: come cambia il viso

Credits: Getty
/5

È sexy, ringiovanisce, mette in luce lo sguardo. Scopri qual è il tipo di frangia che dona di più al tuo viso e togliti lo sfizio di portarla almeno una volta nella vita!

La frangia piace a tutte, ammettiamolo! E ha un sacco di punti a favore: mette in risalto gli occhi intensificando lo sguardo, dona quell'allure un po' francese ed... è sexy! Inoltre può ringiovanire il viso, regala carattere e personalità ed è sempre attuale perché, in fondo, non passa mai di moda!

Ma la frangetta ha anche un paio di punti a sfavore: va tagliata regolarmente (quindi spesso!) e lo styling deve sempre essere perfetto, perché una frangia trascurata sul viso è deleteria per l’immagine.

Almeno una volta nella vita è bello togliersi lo sfizio di sfoggiarla. Ma non è per tutte, perché funziona solo se hai delle particolari caratteristiche. Vediamo allora le varie tipologie di frangia e a chi stanno bene, magari tra queste ci sei anche tu!

La frangia piena e pari

Per frangia piena intendiamo una frangia fitta e abbastanza pesante, anche visivamente, pari e non sfilata. Con questo tipo di frangia si mettono in risalto moltissimo gli occhi e le sopracciglia. Se le tue sopracciglia non sono degne di nota dunque e la fronte è un po’ rugosa o con qualche imperfezione, l’escamotage di nascondere tutto sotto a una bella frangia è tattico! Sappi che la frangia piena e pari è quella che in assoluto rende lo sguardo più sensuale e magnetico, sei pronta ad attirare molti sguardi?

Questo tipo di frangia ti dona se hai un viso ovale, allungato, o a triangolo inverso (in generale che si sviluppa in lunghezza più che in larghezza ed è asciutto); potrebbe invece penalizzarti se hai un viso quadrato o rotondo, perché potrebbe farlo percepire ancora più schiacciato. È la perfezione se hai una fronte molto alta come Dakota Johnson o Liv Tyler, che infatti la portano!

Se hai un naso importante evita quella molto corta e pari perché lo metteresti in risalto (in questo caso opta per una frangia sfilata), che invece dona moltissimo se hai lineamenti minuti e sottili, e uno stile particolare come l’attrice Rooney Mara.

La frangia a coda di rondine o aperta

È quella con la riga in mezzo, più corta al centro, che si allunga in due code più lunghe ai lati e resta aperta. Questa tipologia di frangia lascia il viso più scoperto e quindi può funzionare meglio anche su visi tondi e squadrati: lasciando percepire l’altezza del viso, aprendosi proprio nel suo centro non lo accorcia come quella piena e pari.

Attenzione alla questione simmetria: per portare questa frangia con la riga centrale ci vuole simmetria nel viso perché viceversa potrebbe mettere in risalto elementi asimmetrici del viso (ad esempio il naso storto!). Può essere ideale per fronti ampie perché le sue code laterali vanno a ridurre l’ampiezza visiva e armonizzano il viso.

Ha uno stile un po’ francese e molto femminile questa tipologia di frangia: è diventata iconica grazie a Brigitte Bardot che la portava sempre così! Oggi puoi prendere spunto da Alexa Chung e Sienna Miller, e portarla anche con i capelli raccolti in uno chignon un po’ spettinato…super-chic!

La frangia scalata con riga laterale

È la più facile da portare e la meno drastica perché ricresce in fretta e diventa subito ciuffo. Il fatto che lasci scoperto uno spicchio di fronte permette di essere portata anche se hai un viso squadrato o paffuto, a patto che resti aperta per far vedere bene il viso e non cada troppo pesante. È quella che si armonizza meglio con tutte le tipologie di viso, a meno che la fronte sia molto piccola e bassa.

Se portata ben laterale, che termina in un ciuffo lungo, aiuta a sfinare il viso. E’ bella accompagnata da tagli molto scalati, ma anche con capelli pari scalati solo sul davanti. E’ una delle più facili da portare e da tenere in piega, perché permette diversi tipi di styling. Copiate da Cameron Diaz e Emma Stone, che spesso la portano proprio così, e sono molto sexy!

Un consiglio di stile: evita le “finte frange”, quei tre peletti che non sanno nè di carne nè di pesce, se decidi di portarla, che sia una frangia vera! Ma non tagliarla senza aver capito prima che forma di viso hai e quale di queste 3 frange può fare al caso tuo. Se hai un viso ovale sei molto fortunata: ti stanno bene tutte!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te