I trucchi per capelli

  • 1 6
    Credits: Fotolia

    PUNTA IL PHON DALL'ALTO IN BASSO
      Il segreto per una piega impeccabile? Sta anche nell'impugnatura del phon. «Se indirizzate il getto dal basso verso l'alto, infatti, le cuticole del fusto si sollevano conferendo ai capelli un aspetto spento e opaco» spiega l'hair stylist Luciano Colombo. «Al contrario, dall'alto verso il basso, le cuticole si lisciano e il capello resta lucido. Per lo stesso motivo, prima di usare la spazzola, asciugate almeno per l'80 per cento la testa: quando i capelli sono troppo bagnati, le cuticole sono sollevate e, tirandole con la spazzola si rischia di danneggiarle e di far perdere alle ciocche corpo e volume».

  • 2 6

    PRIMA L'ARGAN, POI LO SHAMPOO
     
    Lo sapete bene che fare un impacco d'olio ai capelli prima di lavarli li rende splendidi. Ma, diciamolo: è poco pratico e non sempre si ha il tempo. Provate una soluzione più rapida e altrettanto efficace. «Massaggiate le ciocche asciutte con un olio all'argan e, dopo qualche minuto, fate lo shampoo» suggerisce Luciano Colombo, hair stylist a Milano. «Ricco di acidi grassi insaturi e vitamina E, dà luce, morbidezza e idratazione». Questo è a base di argan puro (Gold Argan di Erboristeria Magentina, 13,50 euro).

  • 3 6
    Credits: Masi

    PENSACI! FORSE È COLPA DELLA SPAZZOLA

      Elettrici o ribelli alla piega. Non si può incolpare solo il maltempo se i capelli non ne vogliono sapere di stare a posto. Forse li avete asciugati con la spazzola sbagliata. «Quelle cilindriche con l'anima forata servono a sostenere le radici e dare più volume ai capelli lisci» spiega Luciano Colombo, hair stylist. «Quelle rotonde con le setole modellano bene i ricci e mettono in piega anche i tagli lisci e corti. Naturalmente, minore è il diametro del cilindro maggiore è l'ondulazione che otterrete». Attenzione anche alle setole. «Quelle di nylon molto fitte lisciano bene le ciocche folte e crespe e i ricci; quelle rade, invece, accentuano il volume e il movimento; quelle con le punte di metallo o di alluminio che si scaldano con il getto del phon, infine, accorciano i tempi di asciugatura».

  • 4 6

    ABBINA IL TAGLIO AGLI OCCHIALI

    Avete messo da poco gli occhiali e proprio non vi piacete. La colpa può essere dell'acconciatura. Forse la montatura non si armonizza con la lunghezza dei capelli. Il taglio giusto fa la differenza. «È una questione di armonia tra le proporzioni: i capelli troppo corti, per esempio, stonano con occhiali dalle lenti grandi» dice Sergio Carlucci, hair stylist responsabile per l'Italia dei saloni Tony&Guy. «Le montature sottili con le lenti tonde, invece, sono sconsigliate a chi ha i ricci».

  • 5 6

    OCCHIO ALLA MANDIBOLA

    Lunghi o corti? Questo è il dilemma. Non seguite solo la moda del momento, ma osservatevi la mandibola, la linea tra il mento e il lobo. «Se è corta e la mascella è ben disegnata, va bene ogni taglio. Se è lunga e un po' discendente, sono da evitare i tagli corti e quelli che scostano troppo le ciocche dal viso» spiega l'hair stylist Sergio Carlucci. Prestate attenzione anche al mento: «Quello appuntito si addolcisce con un'acconciatura che allarga la parte inferiore della faccia; a quello sfuggente dona il carré; con il mento spazioso stanno bene le ciocche dietro le orecchie che ricadono morbide sul collo».

  • 6 6
    Credits: Daniele Venturelli

    PENSACI! FORSE È COLPA DELLA SPAZZOLA

    Dopo aver portato per anni i capelli lunghi e dritti, l'attrice americana, 36 anni, ha ceduto al colpo di forbici. E ha fatto bene: con il nuovo look sembra una ragazzina! Osa la pettinatura di Gwyneth Paltrow
    È un mix tra un carré e un caschetto e piace molto alle star (in Italia la sfoggiano Ilary Blasi e Laura Pausini). «Le ciocche asimmetriche, più lunghe e scalate davanti conferiscono un aspetto sbarazzino che sta bene a tutte e ringiovanisce» dice Sergio Carlucci, hair stylist.

/5

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te