Kim Kardashian: l'evoluzione del suo hair(style) 

La star del gossip non cambia spesso colore di capelli (a parte un paio di drastiche eccezioni) ma, negli anni, ha sperimentato moltissime acconciature. Ed è sempre impeccabile.

di Alessia Sironi

Star del piccolo schermo, del gossip e troppo spesso del trash, Kim Kardashian è sicuramente una dei personaggi pubblici a ricevere più attenzioni dal mondo dei media. Grande esperta di make-up (si può dire che sia stata una grandissima portavoce e appassionata del contouring tanto da farlo conoscere anche ai neofiti della materia) e hairstyle (con le sorelle Kourtney e Khloé ha fondato la Kardashian Beauty che vende prodotti specifici per i capelli), Kim ha una routine per la cura di sé molto intensa, parecchio esigente ma anche un po’ folle oltre che costosissima visto che si stima che la socialite spenda circa 2mila dollari al giorno.

Corpo e viso sempre al top
Per sfoggiare curve perfette la giunonica Kim ha confessato di aver tolto dal suo piano alimentare tutti gli alimenti a base di glutine, non mangia latticini da oltre cinque anni e ha completamente eliminato gli zuccheri dalla dieta quotidiana, oltre naturalmente a svolgere una sessione cardio e una di forza in palestra 6 giorni su 7. Ma non è solo il corpo a necessitare di cure e attenzioni, la Kardashian sfoggia uno stile sempre impeccabile  - si può dire tutto ma non che non sia curata - e per apparire al meglio 24 ore su 24 viso e capelli devono essere sempre al top perché sono il nostro miglior biglietto da visita. E questo Kim lo sa bene.  

La chioma innanzitutto
Kim Kardashian non cambia spesso colore di capelli (solo un paio di drastiche eccezioni) ma ha sperimentato molte acconciature. Anche se, a suo dire, si sente 'perfetta solo con i capelli lunghi e lisci e la riga in mezzo perché il mio viso è perfettamente simmetrico'. Già, anche gli esperti sono concordi nell'ammettere che la Kardashian ha (o meglio, aveva, prima dei tanti ritocchini) un volto perfetto. Ecco perché la riga centrale è fondamentale per far risaltare questo particolare della sua bellezza.

Evoluzioni di stile
Kim, negli anni, ha sperimentato il volume ai suoi massimi livelli, soprattutto agli esordi della sua 'carriera', così come composti e lisci bob; capelli leggermente mossi e riga laterale o semiraccolti con riga centrale; chignon compatti per un perfetto stile ballerina oppure dal mood più soft con ciuffi ribelli; trecce a spina di pesce ma anche onde come la più classica delle principesse Disney e, da giovanissima, l'abbiamo ammirata anche in versione Bo Derek con mille finissime treccine. E poi tante, tantissime ponytail: la coda di cavallo per le uscite di tutti i giorni della socialite è sempre perfettamente disegnata.

Sperimentazioni di testa
Kim ha sperimentato anche la frangia: piena e dai volumi importanti le accarezzava lo sguardo da cerbiatta e giocava con le lunghe ciglia (solitamente in visone). Poi c'è stata la fase Jennifer Lopez in cui la sua chioma si è vestita di sfumature browny e blondie, dalle radici più scure si andava verso punte luminose e accese. E ancora un taglio netto e un bob (e wavy bob) decisamente sexy oltre che glam: il marito - Kanye West, ndr - ha pubblicamente ammesso di non riuscire a toglierle gli occhi di dosso con questo taglio di capelli. Ma, ahi noi, il periodo bon ton è durato poco, solo fino a quando non ha deciso di intraprendere la strada (per fortuna breve) del platino: evidentemente voleva sentirsi un po' Marilyn Monroe, ma il risultato è stato ancora più trash del previsto e le folte e bellissime sopracciglia nere questa volta non hanno aiutato per niente.

Sfoglia la nostra gallery per scoprire tutte le evoluzioni del look di Kim Kardashian. E magari copiare il suo hairstyle.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/capelli/kim-kardashian-capelli$$$Kim Kardashian: l'evoluzione del suo hair(style)
Mi Piace
Tweet