Marta Marzotto, modella e stilista fedele a se stessa

  • 1 18
    Credits: Getty Images

    Da mondina a modella, poi mamma, stilista e musa ispiratrice del pittore Renato Guttuso.

  • 2 18
    Credits: Getty Images

    Una vita piena di arte, moda, amori, famiglia e passioni quella di Marta Marzotto.

  • 3 18
    Credits: Getty Images

    Marta Vacondio nasce a Reggio Emilia il 24 febbraio del 1931.

  • 4 18
    Credits: Getty Images

    "Impossibile annoiarsi, io ho sempre più cose da fare", ha più volte detto la contessa.

  • 5 18
    Credits: Getty Images

    Figlia di un casellante delle ferrovie e di una mondina, vive i primi anni della sua vita a Mortara, in Lomellina.

  • 6 18
    Credits: Getty Images

    Inizia a lavorare giovanissima come mondina, poi come apprendista sarta e infine a Milano come modella.

  • 7 18
    Credits: Getty Images

    Negli anni ‘50 Marta Marzotto calca le prime passerelle.

  • 8 18
    Credits: Getty Images

    Nel mondo della moda conosce il conte Umberto Marzotto comproprietario con i fratelli dell’omonima industria tessile nel vicentino.

  • 9 18
    Credits: Getty Images

    Si sposano nel 1954 e dalla loro unione durata 15 anni nascono cinque figli: Paola, Annalisa (morta nel 1989 per fibrosi cistica), Vittorio Emanuele, Maria Diamante e Matteo.

  • 10 18
    Credits: Getty Images

    Marta Marzotto e Renato Guttuso si sono conosciuti nel 1960: lei divenne la sua musa principale e a poco a poco la loro relazione cresce parallela alle loro storie ufficiali.

  • 11 18
    Credits: Getty Images

    Nel 1986 muore Guttuso e anche il suo matrimonio con Marzotto del quale però Marta conserva il cognome.

  • 12 18
    Credits: Getty Images

    Lucio Magri è il terzo uomo della vita di Marta Marzotto: la loro storia dura circa 10 anni.

  • 13 18
    Credits: Getty Images

    I kaftani (come anche i ventagli) sono un pezzo iconico nel guardaroba di Marta, definito da lei "uno stile di vita".

  • 14 18
    Credits: Getty Images

    Si è spesso definita 'una donna libera': certamente originale, stravagante ed eccentrica. Anche da nonna.

  • 15 18
    Credits: Getty Images

    I figli e i nipoti oggi la ricordano come "una madre e una nonna fantastica".

  • 16 18
    Credits: Getty Images

    Una vita ricca di interessi: Marta Marzotto è stata amica dei potenti, di politici, uomini di cultura e nobili.

  • 17 18
    Credits: Getty Images

    Marta Marzotto era l’icona del Bel Paese.

  • 18 18
    Credits: Getty Images

    Addio a Marta Marzotto.

/5

Protagonista di mezzo secolo della storia del nostro Paese è morta Marta Marzotto all'età di 85 anni. Icona dello stile italiano, è stato un tweet dalla nipote Beatrice Borromeo "Ciao nonita mia" ad annunciarne la scomparsa.

Chic sì, ma mai snob. Perché lei, Marta Marzotto, conosceva bene le sue umili origini e non le ha mai dimenticate, neanche dopo il matrimonio con il conte Marzotto che le ha cambiato la vita e le ha regalato cinque figli.

Stessa pettinatura, stesso make up leggero e impalpabile e stesso stile - i famosi abiti lunghi, insieme ai ventagli e alle infradito gioiello si sono pian piano trasformati in comodi caftani e loeffler - Marta Marzotto è stata parte di mezzo secolo di vita italiana.

Amante dei gioielli ma soprattutto della vita ha cercato di trasmettere gli stessi valori anche agli adorati nipoti. "Io non ho età, sono immortale! Bloccatemi se siete capaci", diceva sempre. E non aveva tutti i torti perché la regina dei salotti dell'alta società, ha vissuto tante vite.

E tre grandi amori: oltre al conte Marzotto da cui ha divorziato, è stata legata per oltre 20 anni al pittore Renato Guttuso di cui è stata grande musa, e al parlamentare comunista Lucio Magri. Poi basta perché "Dopo aver volato non voglio camminare", raccontava.

Fascino, fantasia e testa, i cardini sui quali si è sempre basata la sua vita.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te