Come fare un brushing perfetto: la piega fai-da-te 

Scopri come realizzare un perfetto brushing, ovvero la messa in piega, in modo semplice e veloce

di Erika Marin
Credits: 

Shutterstock Image

 

Ti piace l'effetto voluminoso e luminoso dei capelli con la messa in piega, ma non hai la possibilità di andare dal parrucchiere ogni settimana? In questo articolo troverai alcuni utili consigli per realizzare il brushing fa-da-te, da sola e comodamente, così da ottenere una piega perfetta, anche in vacanza! Pronta a scoprirli tutti? Cominciamo!

Innanzitutto, ecco cosa ti serve:

- mollette o pinze

- phon con beccuccio di precisione

- una/due spazzole cilindriche professionali

- un prodotto leave-in per lo styling

Step 1 - Lavare bene i capelli

Se la tua piega si affloscia velocemente, uno dei motivi può essere quello di non aver lavato davvero bene la testa. Scegli lo shampoo adatto al tuo tipo di capelli e, dopo averlo diluito, massaggia con i polpastrelli e dei movimenti circolari piuttosto energici il cuoio capelluto. Risciacqua e ripeti una seconda volta il procedimento.

Step 2 - Asciugare i capelli prima della piega

Dopo aver applicato il tuo balsamo preferito, risciacqua molto bene i capelli per mantenerli leggeri. Elimina l'acqua in eccesso tamponando con un asciugamano, ma senza strofinarli per evitare l'effetto crespo. Prima delle prossime mosse, passa il phon sulle radici, muovendole con le dita a testa in giù per almeno 2-3 minuti, così da "alzarle" e avvantaggiarti nell'ottenimento dell'effetto volume.

Step 3 - La piega

Applica un prodotto lucidante, come per esempio dei cristalli liquidi o un olio vegetale sulle lunghezze, concentrandoti sulle punte. Ora puoi procedere con la piega. Dividi i capelli in 8 sezioni orizzontali, tre posteriori, due laterali e una frontale, fissando le singole ciocche con le mollette.

Comincia con la zona della nuca posizionando la spazzola sotto le radici e dirigendo l'aria del phon al di sopra, senza avvicinarlo troppo per non bruciarti! Pettina la ciocca dalla radice alle punte, asciugandola molto bene, per ottenere un effetto liscio, mentre muovila arrotolandola dalle punte alle radici e asciugandola in questo modo se l'effetto desiderato è mosso.

Step 4 - Raffredda le ciocche

Passaggio importante e non sempre preso in considerazione, risulta essere quello del raffreddare le ciocche dopo averle messe in piega. Lo puoi fare premendo il tasto blu che ogni phon professionale possiede. Ciò ti permetterà di fissare il movimento da te creato sulle ciocche che, rimanendo calde, risultano ancora "malleabili".

Step 5 - Il prodotto finale

Fissa la piega con una lacca da forte a leggera, a seconda delle tue preferenze, se vuoi che rimanga fino a sera. Se prediligi, invece un effetto luminoso e naturale, riapplica un po' di olio lucidante sulle punte anche a fine lavoro.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/capelli/piega-fa-da-te-brushing$$$Come fare un brushing perfetto: la piega fai-da-te
Mi Piace
Tweet