Sole, mare, sale... s.o.s. capelli 

Se abbiamo imparato a proteggere la pelle dagli effetti dannosi del sole non c'è ragione per non avere un occhio di riguardo anche per i capelli. Trattamenti pre e post esposizione solare sono necessari per mantenerli sani. Poi basta aggiungere qualche trucco da professionista e il gioco è fatto. Ecco i consigli degli hair stylist.

 - 27 Luglio 2008

La tendenza per l'estate? Capelli sani, morbidi e al naturale. Chi ha la fortuna di averli già così ha la strada spianata, ma non per questo deve abbassare la guardia; chi invece li ha sottili, crespi o danneggiati ha bisogno di un aiuto in più.

Da dove si comincia? «Il primo step è un trattamento idratante per cute e capelli da effettuare prima della partenza. Quello a base di pappa reale, per esempio, previene la secchezza e la desquamazione tipiche dell'estate, mantenendo la capigliatura morbida per molto tempo», dice l'hair stylist Marcorea Malià.

E poi? «Un taglio ad hoc, pensato per essere gestito senza l'aiuto del professionista», consiglia Salvo Filetti di Compagnia della Bellezza. «Per i corti, ciocche ben definite con colpi di forbice pieni dalla radice alle punte e frange lunghe e nette. Per i medio lunghi, invece, va bene simulare un taglio "raccolto": consente un'asciugatura naturale e un risultato finale come in salone».

Come comportarsi in spiaggia? «Applicate oli idratanti e protettivi: penetrano all'interno nelle fibre capillari e creano uno strato superficiale che protegge la cheratina. Sono un valido aiuto specialmente per chi li ha crespi», continua Marcorea Malià. Ma non basta. «È consigliabile proteggerli con un cappello oppure con un foulard, che dà un tocco vintage al look, stile Jackie Kennedy o Audrey Hepburn. Oppure teneteli raccolti: restano in ordine e sono meno soggetti all'aggressione di sole, vento e salsedine. Ma non utilizzate mollette (con l'aria di mare si ossidano) o elastici, che spezzano i fusti: optate invece per legature in stoffa», aggiunge Filetti.

Anche per Sergio Carlucci di Toni & Guy il cappello- scudo è una soluzione semplice e sicura. «Evita di danneggiare lo stelo, proteggendo dal calore, che un po' come i trattamenti chimici, apre le squame, e poi è d'obbligo durante l'esposizione utilizzare uno spray proteico con filtro solare».

E per la sera? I soin indispensabili per Marcorea Malià sono gli shampoo con oli emollienti e nutrienti, da abbinare ai sieri senza risciacquo, che rendono la capigliatura morbida al tatto e più semplice l'asciugatura. Filetti suggerisce una maschera rigenerante doposole da tenere in posa almeno mezz'ora. Carlucci invece consiglia impacchi con pigmenti naturali del proprio colore per mantenere la lucentezza naturale dei capelli.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/capelli/sole-mare-sale-sos-capelli$$$Sole, mare, sale... s.o.s. capelli
Mi Piace
Tweet