Capelli: i tagli medi del 2017 

Il taglio più portabile si rinnova in tante versioni per tutti i tipi di capelli

di Alessandra Montelli

A lungo bistrattato a causa del timore di essere "amorfo", il taglio medio da alcune stagioni sta vivendo un momento di gloria. In realtà, è il più pratico da portare a tutte le età e con tutti i tipi di capelli. È perfetto per chi non ha il coraggio di tagliarsi i capelli corti o non ha la pazienza di curare quelli lunghi.

Ci si riversa sul taglio medio, inoltre, quando si ha bisogno di un cambiamento non troppo radicale, sopratutto dopo anni di lunghezze oversize. La nuova leggerezza data dalle chiome di media lunghezza fanno riscoprire una figura più slanciata e un aspetto talvolta più giovane.

Affinché il taglio medio doni, è bene che sia ben calibrato alle "misure" del volto in generale (fronte, mento e mascella), ma anche del collo (più o men lungo) e delle spalle.

Si può decidere di personalizzare il proprio taglio medio con i giochi di colore sulle punte: aumentano il volume, conferendo l'illusione ottica di avere più capelli.

Per quanto riguarda i capelli, il taglio medio regge sia i capelli lisci, mossi che ricci, con particolare predilezione dei capelli né lisci né ricci, ovvero quelli appartenenti alla maggior parte delle donne.

La novità dei tagli medi del 2017? Una maggiore ricerca di volume, data dalle scalature ad arte sulle ciocche laterali della testa.

Per scegliere come portare il tuo taglio medio, sfoglia la gallery in alto!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
bellezza/capelli/tagli-medi-2017$$$Capelli: i tagli medi del 2017
Mi Piace
Tweet