Capelli ricci: i tagli del 2017 

Lunghi, medi o corti: il riccio vive la sua stagione di rinascita. Grazie alle nuove tecniche di taglio che evitano il temuto effetto barboncino o, al contrario, riccio "floscio"

di Alessandra Montelli

Il 2017 è l'anno della revanche dei ricci, spesso dimenticati dalle collezioni dei saloni e dalle passerelle. In realtà, la "filosofia della naturalezza", che da qualche anno serpeggia nei beauty look, comporta proprio una riscoperta dei capelli ricci, da amare così come sono, senza l'obbligo di stirarli con piastre e phon.

Chi ha i capelli ricci lo sa: spesso è bene assecondare la loro natura capricciosa, altrimenti al desiderio di domarli a tutti i costi, rispondono con ciocche sfibrate o più crespe del solito. Quasi a mostrare un atto di ribellione, proprio di questo tipo di capelli decisamente resistente a ogni forma di "disciplina"

Ecco che i capelli ricci brillano di luce propria se curati con maniacalità! Via libera a impacchi di olio ammorbidenti, spray anti-crespo, balsami e maschere ristrutturanti.

I tagli per capelli ricci proposti nel 2017 sono pensati per valorizzare tutti i tipi di boccoli, dal diametro più stretto a quello più largo. Grazie alle tecniche di taglio più nuove, si evita il temuto effetto barboncino, in favore di una "rigogliosità" che richiama la criniera leonina. Questi tagli scongiurano inoltre il rischio che il riccio si afflosci, diventando di una forma poco armoniosa e quasi insignificante.

Che tu desideri i capelli corti, medi o lunghi: il tuo riccio naturale sarà ugualmente il protagonista. Volume e pienezza sono assicurati.

Guarda la gallery in alto sui tagli per capelli ricci del 2017.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/capelli/tagli-ricci-2017$$$Capelli ricci: i tagli del 2017
Mi Piace
Tweet