7 metodi per smettere di mangiarsi le unghie

Credits: Shutterstock
/5

È una brutta abitudine che incide sull'estetica ma anche sulla salute di unghie, denti e persino delle gengive. Vuoi evitare mani sanguinanti e mordicchiate? Prova questi semplici rimedi.

Forse non hai mai pensato che mangiarsi le unghie (azione chiamata onicofagia) potrebbe avere delle conseguenze molto serie non solo dal punto di vista estetico, ma anche per la tua salute. Le tue mani, e le unghie in particolar modo, sono un vero e proprio covo di virus e batteri che potrebbero causare malattie. Senza contare che morsicandole continuamente puoi danneggiare permanentemente non solo le unghie, ma anche i tuoi denti e persino le gengive.

Ma, al contrario di quello che la maggior parte delle persone pensa, non si tratta solo di una questione di nervosismo (problemi di coppia, esami, problemi economici o di lavoro), voglia o trascuratezza. Questa cattiva abitudine può dipendere anche da un trauma infantile o familiare, maltrattamenti, gelosia, umiliazioni e problemi di autostima. In questo caso, purtroppo, può durare molti anni. Cerca di capire come e quando hai iniziato a mangiarle: questo ti aiuterà a comprendere se la causa dipende dallo stress e dalla noia oppure se è necessario un 'aiuto' per risolvere il problema definitivamente.

Intanto prova con questi semplici rimedi.

- Cerotti per le unghie

Quando sei in casa, posiziona sulle unghie i cerotti e sostituiscili ogni volta che si bagnano. L’idea è quella di evitare di metterti continuamente le mani in bocca: vedrai che bell'aspetto avranno le tue unghie quando saranno cresciute sane. All'inizio sarà necessario ripetere questa operazione più volte ma vedrai che poi diventerà più semplice.

- Metti i guanti

Se sei una fan dei guanti, usali. È un ottimo modo per evitare l’onicofagia. Certo, in inverno è più semplice, ma in commercio ci sono guanti in seta o cotone perfetti per questa occasione.

- Usa gel e tips

Sfrutta tips e gel: non solo ti permetteranno di sfoggiare le nail art più trendy e glam ma permetteranno alle unghie naturali di crescere impedendovi di mangiarle. E poi, scommettiamo che se spendi molti soldi per la manicure eviterai di rovinarla mettendo in bocca le dita?

- Prova l'Aloe vera

L'Aloe vera è una pianta dalle infinite proprietà indispensabili per il tuo benessere, ma ha un sapore davvero sgradevole. Taglia una foglia di aloe a pezzettini e poi sfregali sulle unghie: ti garantiamo che dopo aver provato il sapore amaro terrai le mani lontane dalla bocca.

- Sfrutta le piante

Anziché 'sgranocchiare' e masticare le tue unghie, prova con le piante commestibili come ad esempio la radice di liquirizia. È importante iniziare a prendere l’abitudine di tenere queste piante sempre con te, soprattutto nei momenti di stress: magari non terranno a bada il nervosismo, ma almeno salveranno le tue unghie.

- Un dito alla volta

Prova a dedicare la tua attenzione a un solo dito alla volta: proteggilo, curalo, coccolalo ed evita di mordere pellicine e unghie (al massimo sfogati sulle 'riserve'). Dopo una sola settimana vedrai già la differenza con le altre dita e, forse, ti accorgerai che è il caso di smettere di torturare anche le altre.

- Datti una regola

Se decidi di mangiarti le unghie inizia dal mignolo e prosegui in ordine: aggiungere una regola all'interno della tua abitudine incontrollata è uno stratagemma semplice che può aiutare ad annullare la compulsione.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te