La prima delle quattro grandi sfide del lavoro in proprio

/5

Supera la paura del fallimento

Quando sono stata coivolta nel progetto della Yves Rocher, dedicato alle donne che vogliono diventare consigliere di bellezza e lanciarsi in un’attività in proprio, è stato immediato per me pensare alle 4 sfide che incontra qualsiasi essere umano nell’intraprendere una nuova attività: insieme vedremo quali sono e soprattutto come superarle!

La prima grande sfida che incontriamo quando ci lanciamo in una nuova attività, che presuppone anche la vendita dei nostri servizi e prodotti, è la paura del fallimento. Fallimento non è solo un’azienda che chiude, è anche quella sensazione che proviamo quando sentiamo di aver fatto del nostro meglio, senza ottenere il risultato sperato.

Molte persone per evitare il fallimento, spesso non iniziano neppure a fare qualcosa, vivendo con tanti “ma se quella volta…” nella testa. Tuttavia il fallimento è parte fondamentale del processo di apprendimento. Lo sapevi che un aereo sta per il 95% della tratta fuori rotta? Sembra impossibile perchè (incidenti a parte) gli aerei giungono senza problemi a destinazione. La realtà è che il loro tragitto non è lineare e devono costantemente aggiustare il tiro per poter arrivare alla meta. Si potrebbe dire che falliscono la rotta per il 95% del tempo, eppure la capacità del pilota di seguire il feedback che riceve dalla torre di controllo (e non solo) gli permette di arrivare comunque con successo a destinazione. Per raggiungere i tuoi obiettivi in ogni campo, incluso quello della vendita, devi essere disposta ad accettare gli intoppi e ad imparare da essi.

Chi ce la fa davvero, non è chi non sbaglia e non fallisce mai. E’ chi si butta, sbaglia, fallisce, impara con umiltà, si rialza e usa quello che ha imparato per fare meglio. Allora quando una vendita o una proposta andrà a vuoto, invece che commiserarti e pensare che non sei tagliata per attività simili, potrai semplicemente fermarti, sentire la normalissima delusione del momento, e chiederti: Che cosa ho imparato? Come posso fare meglio la prossima volta?

Ricorda: per quanto fuori rotta, un aereo che conosce il suo porto di arrivo, e aggiusta la rotta, prima o dopo arriva!

Nel prossimo post vedremo insieme il secondo grande ostacolo: ovvero la paura di ricevere dei no e del giudizio degli altri!

Ti aspetto

La tua life coach, Chiara

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te