Tinta, piega e taglio: 13 consigli dagli hairstyle guru per il fai da te

  • 1 14
    Credits: Shutterstock

    Quando non possiamo o non abbiamo tempo di affidarci alle abili mani del nostro parrucchiere di fiducia, c'è poco da fare, dobbiamo diventare le hair stylist di noi stesse.

    Non è sempre facile, soprattutto se abbiamo capelli un po' difficili da gestire e mettere in piega o se i capelli bianchi fanno capolino e dobbiamo ricorrere a una tinta fai da te.

    Solitamente noi donne siamo abbastanza abili in queste cose, ma ci sono accorgimenti che forse non tutte conosciamo e che potrebbero aiutarti quando decidi di prenderti cura dei tuoi capelli e di usare forbici, pennelli, tinture e spazzole.

    Abbiamo chiesto ai "guru della chioma", coloro che non solo vantano migliaia di seguaci sui social, ma sono i fidati consulenti di star del calibro di Cameron Diaz, Victoria Beckham, le sorelle Kardashian e molte altre.

    Vuoi sapere quali sono i loro preziosi consigli? Sfoglia le prossime pagine.

  • 2 14
    Credits: Shutterstock

    Non fare nulla di drastico

    Se vuoi provare a tagliarti i capelli, magari aggiustarti la frangia da sola e credi di avere una buona mano, osa pure, ma senza esagerare o essere drastica: il pentimento è dietro l'angolo e i capelli ci mettono un bel pò poi a crescere...

    Anche in tema di colore la regola aurea è di essere cauta. Come suggerisce Alyssa Gammo, specialista del colore presso IGK Salon (la puoi seguire sul suo account Instagramn cercando alyssahair_), se sei indecisa tra due nuance, scegli sempre quella più chiara in quanto più semplice da correggere in caso di "disastri".

  • 3 14
    Credits: Shutterstock

    Prepara adeguatamente l'area di lavoro

    Sempre Alyssa Gammo - ma probabilmente ci saresti arrivata anche tu -  consiglia di preparare adeguatamente l'area di lavoro, presumibilmente il bagno, prima di cominciare con tinture, tagli e pieghe particolari.

    Ciò significa non solo avere tutti gli strumenti necessari a portata di mano - pennelli, guanti, strofinacci, una t-shirt vecchia da poter sporcare, prodotti, ciotole, spazzole e pettini - ma anche coprire adeguatamente eventuali mobili e suppellettili che potrebbero essere inavvertitamente macchiati.

    Se quello che ti accingi a fare è tingere i capelli, procurati anche un po' di vaselina da spalmare sui contorni del viso per evitare che la tinta macchi anche la pelle.

    In pratica il tuo bagno deve diventare un vero e proprio hair saloon.

  • 4 14
    Credits: Pantene

    Un'uscita improvvisa? Fatti una treccia a regola d'arte

    Chiara Ferragni, Pantene ambassador consiglia per l'estate una grande treccia che parte dalla riga centrale e cade lateralmente al viso, spessa nella parte superiore e sottile nella parte finale.

    Un look ricercato e glamour, che non ti farà sentire il caldo e che potrai sfoggiare per una serata con le amiche oppure per occasioni speciali.

    Come ricreare il look?

    Chiara consiglia l'utilizzo di una spuma alla radice per dare corpo e volume alla parte superiore della chioma e un balsamo ricco per la parte finale, sottile e perfetta, senza capelli fuori posto.

  • 5 14
    Credits: Shutterstock

    Attenta ai tempi di posa della tinta

    Se sei pronta per colorare i tuoi capelli, fermati un attimo e guarda le punte. Sono rovinate, doppie, sfibrate o molto sottili? In caso positivo è bene che tu diversifichi i tempi di posa, come consiglia anche Nicole Tresch, specialista senior del colore presso il celebre Rita Hazan Salon di New York (la trovi su Instagram digitando nicoletreschcolor).

    Ciò significa che sulle punte la posa della tinta dovrà essere molto ridotta per non danneggiarle ulteriormente.

    Inizia a pennellare accuratamente dalle radici e quando mancano 5-7 minuti alla fine della posa, copri con il colore anche le punte, così non si deterioreranno.

  • 6 14
    Credits: Shutterstock

    Controlla - e ricontrolla - la tonalità scelta

    Non sempre il colore che vediamo sul packacing della tinta o negli album dimostrativi corrisponde a quello che poi sarà effettivamente sulla nostra testa.

    Onde evitare drammi post-tintura e corse al parrucchiere più vicino per tentare di rimediare alla catastrofe, sempre Nicole Tresch, suggerisce un piccolo, ma utile, trucco.

    Prima di applicare il colore su tutta la chioma, prendi una piccola ciocca nascosta e prova la tinta scelta. Fondamentale è poi guardare il risultato alla luce del sole perchè le luci artificiali possono variare i colori e confonderti.

    Una volta sicura della nuance e del risultato, indossa i guanti, prepara la miscela e inizia l'applicazione.

  • 7 14
    Credits: Shutterstock

    Coda di cavallo? Sì, ma con il trucco!

    La coda di cavallo, oltre ad essere pratica soprattutto in estate per non soffrire troppo il caldo, è tornata di gran moda.

    Quando la fai ti sembra sia un po' troppo striminzita e corta? Ryan Richman, hairstylist di diverse celebrities tra cui Ashley Tisdale e Florence Welch - se vuoi seguirlo su Instagram cerca ryanrichman- , ci svela un semplice trucco alternativo all'uso di extension o code posticce.

    In pratica devi prima fare una coda molto alta con la parte superiore dei capelli (circa la metà) e poi fanne un'altra subito sotto con la parte restante della chioma. La prima coda non solo coprirà la seconda, ma l'effetto finale sarà una coda più lunga e spessa.

  • 8 14
    Credits: Shutterstock

    Per tamponare i capelli usa una T-shirt

    Jen Atkin è una delle hair stylist più invidiate di Hollywood, visto che tra le sue affezionate clienti ci sono non solo le sorelle Kardashian, ma anche star del calibro di Olivia Wilde e Chrissy Teigen (su Instagram la trovi digitando jenatkinhair)

    Il suo consiglio più prezioso? Tamponare i capelli appena lavati con una vecchia t-shirt invece che con il normale asciugamano.

    Ti sembra banale? Non lo è, soprattutto se hai i capelli fini o un po' sfibrati e deboli. Le fibre degli asciugamani, infatti, tendono a essere più aggressive e a danneggiare maggiormente i fusti e le punte, essendo piuttosto ruvide.

    E una volta che il capello è spezzato o rovinato, non c'è niente da fare, quindi meglio prevenire, no?

  • 9 14
    Credits: Olycom

    Trova il prodotto giusto

    Quando ci lamentiamo perchè i nostri capelli non sono come vorremmo - troppo piatti, troppo crespi, poco voluminosi ecc - tendiamo a pensare che il problema siano loro (i capelli).

    In realtà oggi esistono prodotti specifici, super innovativi ed efficaci per ciascuna tipologia di capello e per ogni esigenza di haircare.

    Un altro consiglio che Jen Atkin dà è quindi quello di scovare i prodotti che fanno realmente per noi e, una volta trovati, usarli con costanza e secondo le indicazioni, perchè solo così i risultati si vedranno.

  • 10 14
    Credits: Shutterstock

    Ridai corpo e morbidezza ai capelli

    Vuoi eliminare l'effetto capelli sfibrati, secchi e stopposi? Scegli accuratamente i prodotti che configureranno la tua routine washing – conditioning – styling; devono rispecchiare le caratteristiche e dunque le esigenze della tua chioma.

    Sui capelli secchi e sfibrati, impacchi e maschere devono essere fatti con continuità: questo il suggerimento di Matteo Baffetti, hairstylist Davines. È consigliabile applicarli sui capelli asciutti prima del lavaggio, tenendoli in posa da una decina di minuti  o, meglio ancora, per tutta la notte, avvolgendo la chioma con un asciugamano caldo in modo da ottimizzare la penetrazione all’interno del fusto del giusto nutrimento. Al momento dell’asciugatura, è necessario applicare balsami senza risciacquo, oli o creme addolcenti.

  • 11 14
    Credits: Negin Mirsalehi

    Non rinunciare alla lunghezza

    Vuoi capelli lunghi belli, sani e lucenti come quelli di Negin Mirsalehi, una delle influencer più seguite della rete?

    Il suo consiglio è di prenderti cura quotidianamente della tua chioma, così come fai con la pelle del viso. Certo i geni giocano un ruolo importante, ma anche lo stile di vita e l'alimentazione possono incidere sulla salute della chioma.

    Vitamine e sali minerali sono fondamentali, in più Negin suggerisce un altro ingrediente prezioso: il miele, alla base della sua nuova linea di prodotti di bellezza.

    In più raccomanda di non sperimentare troppo. Non c'è niente da fare, i capelli risentono di continue tinte, stirature, permanenti e uso smodato di piastre e ferri.

  • 12 14
    Credits: Dafni / TEK / Remington / Tangle Teezer / GHD

    Investi in un buon set di spazzole e pettini

    Spazzole e pettini possono fare la differenza nel mettere in piega i capelli, ma anche nel mantenerli sani, forti e lucenti.

    Non lesinare, quindi, quando si tratta di acquistare gli "strumenti del mestiere"; come suggerisce anche Neil Weisberg - hair stylist di fama internazionale e fidata consulente di star come Cameron Diaz e Liv Tyler - forse spenderai qualcosa in più ma sarai ripagata dal fatto che dureranno a lungo, che saranno affidabili e che non rovineranno, spezzeranno e "tortureranno" i tuoi capelli.

    Ci sono spazzole e pettini specifici per ogni tipo di capello: riccio, crespo, fine, afro ecc. Rivolgiti a un buon rivenditore di prodotti professionali e fatti consigliare anche in base al tipo di piega che vuoi ottenere.

  • 13 14
    Credits: Shutterstock

    Per la piega evita l'effetto "colla"

    Spuma, gel, cera, lacca... a volte si esagera con i prodotti di finishing ottenendo uno effetto appiccicoso tutt'altro che piacevole e che poco si avvicina all'intenzione iniziale.

    Ben Cooke, hair stylist delle star - David e Victoria Beckham si affidano a lui - sostiene che acconciare un capello pulito e idratato non è difficile, talvolta addirittura è meglio non usare prodotti per lo styling.

    «Per alcuni tipi di capelli - soprattutto quelli molto fini e sottili - è meglio evitare prodotti aggiuntivi, salvo che non ne necessitino per avere più volume», dichiara Cooke.

    Se volete seguirlo, lo trovate su Twitter digitando @BenCLockonego

  • 14 14
    Credits: Instagram Kendall Jenner

    Sfoggia lo stile hippie

    Mai tramontato e ancora in voga per questa stagione - vedi Kendall Jenner al Coachella Festival - il mood hippie è di facile esecuzione, soprattutto in estate quando i lavaggi sono più frequenti.

    Per realizzarlo a casa ecco il consiglio di Pier Giuseppe Moroni, Direttore Creativo Wella: la sera, prima di andare a letto, dopo il trattamento e l’asciugatura, fai delle semplici trecce partendo da sopra l’orecchio (non dalla radice dei capelli). Il mattino basta scioglierle e i capelli avranno acquistato un sorprendente sapore sixties.

    In base alla dimensione della treccia si creeranno le ondulazioni delle ciocche: stile frisé con trecce piccole, chioma mossa mossa e messy con trecce grandi. Per completare il look puoi aggiungere una sottile fascia colorata attorno alla nuca.

/5

Non sempre abbiamo tempo e possibilità per una seduta dal parrucchiere, ma se abbiamo una buona manualità e seguiamo i consigli dei guru dell'acconciatura, possiamo fare bene anche da sole. Scoprite qui i top tips da seguire!

Andare dal nostro parrucchiere preferito è una coccola che ci concediamo quando abbiamo tempo e disponibilità, non molto spesso, quindi, vero?

Tra una seduta e l'altra siamo noi a prenderci cura dei nostri capelli, a casa, scegliendo i prodotti, gli strumenti e, a volte, improvvisandoci parrucchiere di noi stesse con tagli e tinte che non sempre danno i risultati sperati.

Ecco perchè abbiamo scovato per te i consigli degli hair stylist più quotati, più seguiti sui social networks e più osannati dalle celebrities.

Sapevi, ad esempio, che per tamponare i capelli una volta lavati è meglio usare una T-shirt e non un asciugamano? E che per non sporcarsi la cute quando ci si fa la tinta è bene spalmare della vaselina sui bordi del viso?

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te