Cuoio capelluto: cosa fare quando è sensibile

  • 1 5
    Credits: Corbis

    Cuoio capelluto, quando è sensibile?

    Il cuoio capelluto è una zona dell’epidermide estremamente delicata. Inquinamento, sbalzi climatici, stress emotivo e fisico, detergenti aggressivi possono provocare un’alterazione del film idrolipidico, naturale barriera esterna che protegge il nostro cuoio capelluto dalle aggressioni dell’ambiente. Queste infatti causano una perdita della sua capacità di difesa, generando uno stato infiammatorio che si manifesta con pizzicore, prurito, tensione e talvolta con arrossamenti e desquamazione. Tutti sintomi di un cuoio capelluto sensibile che provocano uno spiacevole fastidio e un disagio che può condizionare la vita di tutti i giorni.

  • 2 5
    Credits: Corbis

    Cosa fare contro il cuoio capelluto sensibile

    Per calmare l'ipersensibilità del cuoio capelluto, la soluzione migliore è lavare i capelli con uno shampoo emolliente che deterga in modo delicato, senza aggredire. I prodotti più nuovi sono in grado, inoltre, di ridonare il volume e splendore ai capelli che, a causa di una eccessiva sensibilità del cuoio capelluto, possono diventare spenti e fragili.

  • 3 5
    Credits: Corbis

    Shampoo delicatissimo

    I detergenti per capelli più efficaci sono formulati con una combinazione di ingredienti tensioattivi e condizionanti che idratano i capelli rendendoli più sani e belli. Uno dei principi attivi più indicati dai dermatologi è il pantenolo, proprio per le sue proprietà calmanti ed emollienti.

    Controlla inoltra che il tuo shampoo non contenga conservanti, profumi e coloranti, che sia adatto a un uso frequente per tutta la famiglia, bambini compresi.

  • 4 5
    Credits: Corbis

    Non stressare il cuoio capelluto

    Per evitare ulteriori stress al cuoio capelluto, ricorda di non massaggiare i capelli con le unghie ma sempre e solo con i polpastrelli. Il rischio di graffiarti sotto la doccia è più alto di quello che pensi!

    Utilizza inoltre solo spazzole e pettini di legno che compiano un massaggio piacevole sulla cute, che riattivi la circolazione sanguigna, responsabile di apportare nutrimento al bubo pilifero.

  • 5 5
    Credits: Corbis

    Se il cuoio capelluto si sensibilizza

    Può capitare inoltre che una cute normale diventi sensibile a causa di detergenti sbagliati che risultino troppo aggressivi. In questo caso, per riportare le condizioni del cuoio capelluto alla normalità, prova a sostituire lo shampoo con uno leggermente oleoso, più efficace nel proteggere il film idrolipidico che ricopre il cuoio capelluto e la chioma.

/5

Delicatezza è la parola d'ordine per trattare il cuoio capelluto che procura sensazioni di disagio. Scopri come...

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te