Che differenza c'è tra la pelle mista, grassa e secca? 

Conoscere le varie tipologie aiuta a capire come curarla al meglio per preservarla giovane e sana

di Alessandra Montelli

#SkinRevelation è un progetto Philips Beauty che nasce in collaborazione con le profumerie Douglas e Donna Moderna. L’obiettivo? Aiutare tutte le donne ad ottenere una pelle perfetta. Nella tappa di Padova gli esperti hanno affrontato molte tematiche riguardanti la cura della pelle.

Una buona idratazione cutanea è la premessa indispensabile per avere una pelle sana, giovane ed elastica. La pelle è costituita infatti per il 70% da acqua, varia- mente distribuita tra gli strati che la compongono e trattenuta da molti meccanismi fisiologici: il fattore naturale d’idratazione (NMF dall’inglese Natural Moisturizing Factor), un pool di sostanze in grado di catturare l’acqua e di trattenerla all’interno delle cellule, i lipidi epidermici, che consentono la coesione dell’epidermide stessa diminuendo la perdita d’acqua, e il film idrolipidico, naturale barriera contro la dispersione e l’evaporazione dell’acqua. L’equilibrio di questi meccanismi può essere modificato da patologie cutanee, da fattori ambientali (clima, riscaldamento, condizionamento), da stili di vita scorretti (alimentazione, stress, tabacco), da aggressio- ni “cosmetiche” (detersione aggressiva, utilizzo di prodotti non ben formulati...) e dal passare del tempo, che causa l’impoverimento di alcune importanti componenti cutanee (lipidi, collagene e così via). È proprio dalla consistenza del film idrolipidico che dipende la differenza tra pelle secca, mista e grassa. Alle quali si aggiunge quella normale, come vedremo nella gallery in alto.

 

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/cura-della-pelle/pelle-secca-mista-grassa-differenza$$$Che differenza c'è tra la pelle mista, grassa e secca?
Mi Piace
Tweet