Difenditi dagli ultimi freddi 

Evitare il sapone e lavarsi con il latte, aggiungere un olio dolce alla crema idratante. Fare un massaggio speciale che tiene caldi mani e piedi. Sono alcuni dei rimedi facili per proteggersi dalla coda dell'inverno

di Laura D'Orsi  - 22 Febbraio 2006

Come proteggere il viso ed evitare gli arrossamenti

Fai una maschera Se durante tutto l’anno fai una maschera idratante una volta alla settimana, in questa coda d’inverno o in montagna, falla a giorni alterni. Ma non solo. Stendi uno strato di prodotto e, invece di lasciarlo in posa per i soliti 20 minuti, tienilo tutta la notte. La mattina risciacqua e procedi come sei abituata.

Scegli il latte detergente Con il freddo dimentica il sapone. «Contiene sostanze che eliminano, per 30, 60 minuti, il film protettivo della pelle. Per pulire il viso sono meglio i detergenti a base di acque termali oppure il classico latte» dice la dermatologa Magda Belmontesi.

Usa il fondotinta giusto Le basse temperature, soprattutto quelle improvvise di fine stagione, asciugano la protezione superficiale della pelle. Per evitare che succeda, usa tutti i giorni il fondotinta, che tiene l’epidermide al caldo e la difende dagli sbalzi di temperatura. «Meglio usare prodotti in crema» dice Daniele Renica Noè, truccatore di sfilate. «Quelli più nuovi hanno un buon effetto coprente e, grazie a delle particolari microsfere, rilasciano una sostanza (l’acido ialuronico) che idrata la pelle in profondità».

Aggiungi un po’ di olio alla crema Il freddo altera la microcircolazione cutanea e favorisce gli arrossamenti. «Per rimediare, soprattutto se si ha la pelle delicata, si può mettere nell’idratante qualche goccia di olio di mandorle, che ha buone proprietà ammorbidenti e disinfiammanti» consiglia Maria Teresa Lucheroni, dermatologa ed esperta di fitoterapia.

Bevi 10 bicchieri di acqua al giorno Il riscaldamento disidrata il corpo e la pelle. Bevi 8 o 10 bicchieri di acqua al giorno, anche se non hai sete. E usa un umidificatore, soprattutto durante la notte. Quando l’umidità scende sotto il 50 per cento la pelle e tutto l’organismo ne risentono.

Come avere mani sempre calde, lisce e idratate

Applica un impacco Almeno una volta alla settimana, spalma uno strato di crema idratante, infila dei guanti di cotone e lascia in posa almeno per un quarto d’ora. Ricordati di estendere il trattamento anche alle unghie: risulteranno più forti e luminose. Per una cura d’urto, indossa i guanti tutta la notte.

Usa un sapone per il bebè Per evitare screpolature, bisogna rispettare il pH della pelle usando saponi delicati. Come quelli leggermente acidi (pH 5,5) o neutri, che si usano per l’igiene dei bebè. Ricordati di sciacquare bene le mani con acqua tiepida, asciugandole con cura ed evitando i getti di aria calda. L’umidità provoca evaporazione e aumenta la disidratazione.

Idrata le cuticole Con il freddo le cuticole si induriscono e si spaccano. Per ammorbidirle, fai un impacco a base di olio di oliva o di ricino. Scalda l’olio, mettilo in una ciotolina e immergi la punta delle dita per dieci minuti. Dopo sarà più facile trattare le pellicine con l’apposito legnetto.

Fai una sauna Se il medico è d’accordo, prova a fare ogni tanto una sauna. «È utile a chi soffre molto il freddo soprattutto a mani e piedi, perché stimola la capacità del corpo di “autoriscaldarsi” e mantenere una temperatura costante» spiega la dottoressa Lucheroni.

I segreti per tenere il freddo lontano dai piedi

Massaggiali con il rullo Sei stata fuori tutto il giorno e i piedi sono tutti gelati? Riattiva la circolazione. «Si può usare un rullo di legno sotto la pianta. Oppure si può provare il massaggio bioenergetico» dice la dottoressa Lucheroni. Siediti comoda e poggia un piede sul ginocchio dell’altra gamba. Versa una goccia di olio essenziale al limone sul palmo della mano e massaggia tutta la pianta, sfiorando la zona dall’attaccatura delle dita fino al tallone. Calcola due minuti e passa all’altro piede.

Fai un pediluvio al giorno Immergi tutte le sere i piedi in una bacinella di acqua tiepida in cui avrai sciolto una manciata di sale grosso (serve a drenare i liquidi) e due gocce di olio essenziale di mentolo (aiuta a riattivare la circolazione). Poi, con i piedi in acqua, gioca con una pallina di gomma cercando di spostarla da un bordo all’altro della bacinella.

Metti una crema ricca Stendila tutte le mattine, in modo che si crei un effetto barriera contro il freddo. Sceglila molto densa e priva di acqua, così l’effetto protezione durerà più a lungo.

Indossa calzini tecnici Le fibre sintetiche, come quelle usate per le calze da sci, trattengono di più il calore. Vanno molto bene anche le calze in seta. Oltre a proteggere dal freddo sono molto sottili. Così possono essere indossate con qualsiasi calzatura: décolletées comprese.

Fai ginnastica Se di giorno hai i piedi freddi, sali e scendi sulle punte per qualche minuto. Questo semplice esercizio li riscalderà subito. Di sera, invece, mettiti scalza, gambe leggermente divaricate, e poggia il tallone destro sopra una pallina da tennis. Sposta il peso da un piede all’altro, premendo sulla palla. Dopo un minuto, sposta la palla sull’avampiede ed esegui lo stesso movimento. Infine ripeti con l’altro piede.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/difenditi-dagli-ultimi-freddi$$$Difenditi dagli ultimi freddi
Mi Piace
Tweet