Due è meglio 

Shampoo più balsamo, bagnoschiuma più spazzola: ecco le accoppiate vincenti che tutte le donne conoscono. Ma non sono le sole. Qui te ne spieghiamo altre. Perché, per ottenere grandi risultati, ci vuole una doppia azione

di Laura D'Orsi  - 04 Aprile 2006

Antiocchiaie + mascherina

Quando lo stress disegna le borse sotto agli occhi, una buona soluzione è usare una crema specifica e massaggiarla delicatamente, partendo dal naso verso l’esterno. Ma si può fare di più. Se, dopo aver messo la crema, si mette sugli occhi una mascherina gelata, si ottiene un risultato duplice. «Il freddo ha un effetto decongestionante sulle palpebre, mentre la crema idrata il contorno occhi» spiega la dermatologa Magda Belmontesi. L’ideale è tenere in posa il tutto per una ventina di minuti.

Per gli occhi

Prova la crema Clinical Eye Lift Anew di Avon (25 euro), che si può usare insieme alla mascherina Cooling Eye Mask di Avon (6,50 euro).

Pediluvio + pomice

Per avere i piedi morbidi, non basta tenerli a bagno in acqua e sapone. Ci vuole anche la pietra pomice o un accessorio equivalente, che permetta di levigare la pelle ruvida che si forma soprattutto sotto il tallone. «Se questo tipo di esfoliazione meccanica viene fatto un poco ogni giorno, non si corre il rischio che si formino fessurazioni ed escoriazioni. Come può capitare se si esagera con l’abrasione o si taglia via la pelle indurita» spiega la dermatologa.

Per i piedi
È efficace il bagno ammorbidente Detergente per i Piedi Lavanda di Bottega Verde (8,99 euro), da usare con il Grattino (1,99 euro).

Rinforzante + mascara

C’è un nuovo modo per avere ciglia belle e sane: usare, prima del mascara, una base fortificante. Sono prodotti che contengono oli speciali, siliconi e vitamine che rinforzano le ciglia. E offrono un doppio vantaggio. Creano una pellicola che protegge le ciglia e previene le irritazioni del bordo ciliare. In più, ne guadagna moltissimo il risultato del make up. Dopo l’applicazione del mascara, infatti, le ciglia appariranno più lunghe e si apriranno perfettamente a ventaglio senza incollarsi fra di loro.

Per le ciglia
Si applica prima la base bianca Cils Booster XL di Lancôme (24,50 euro), poi il mascara L’Extrême sempre di Lancôme (25 euro).

Base + fondotinta

È l’ultima novità per il make up perfetto: la crema base a effetto seta. «È un prodotto incolore. Si applica prima di stendere il fondotinta e serve a levigare il viso, rimpicciolire i pori e illuminare la pelle» dice il truccatore di sfilate Daniele Renica Noè. «Contiene, in genere, micro-particelle che riflettono la luce e creano un film sottilissimo sul viso, che riempie le rughe e minimizza le imperfezioni. Così, si stende il fondotinta su una base opaca al punto giusto. E il risultato è molto naturale».

Per il make up
Si può abbinare il fondotinta Teint Compact (34 euro) alla base setificante Lisse Minute (23 euro). Entrambi di Clarins.

Fango + culotte
I ristagni di liquidi sono una delle cause della cellulite. Eliminati i primi, combattere la seconda è più facile. «Tra i cosmetici, sono i fanghi termali o di alghe a dare i risultati migliori. Perché apportano sostanze drenanti come il sodio, lo iodio e il bromo, che richiamano l’acqua in superficie» spiega la dermatologa Belmontesi. Un effetto che viene moltiplicato se, dopo aver spalmato il fango, si indossa un apposito pantaloncino in plastica. La pelle così non traspira e, per smaltire il calore che si crea, espelle l’acqua in eccesso.

Per fianchi e cosce
è utile un trattamento come Fango Termale Anticellulite di Naj Oleari (18,40 euro). Nella confezione c’è anche il pantaloncino-sauna.

Epilatore + manopola esfoliante
 L’epilatore è molto pratico per eliminare i peli sulle gambe. Ma ha un piccolo difetto: a volte i peli crescono sottopelle. «Succede perché le pinzette che li strappano non sempre riescono ad afferrarli alla radice. Ma li spezzano alla base, eliminando la punta. Così il fusto fa più fatica a bucare lo strato superficiale della pelle, e si incarna» chiarisce la dermatologa. Per risolvere il problema, dopo la depilazione elimina, ogni due giorni, le cellule morte con un guanto dalla superficie esfoliante.

Per la depilazione
È comodo e rapido l’epilatore Perfection di Remington (54 euro), completo di manopola esfoliante da usare sotto la doccia.

Peeling + applicatore
I peeling che si trovano ora in farmacia e profumeria sono sempre più simili ai prodotti che il dermatologo applica per ringiovanire il viso. Motivo di più per usarli proprio come fa lui. E cioè, massaggiandoli non con le dita, ma con un dischetto rotante. Così, l’esfoliazione è più uniforme. E si possono raggiungere anche i punti difficili come i lati del collo. «Il peeling si può fare anche un paio di volte alla settimana. Dopo, però, non ci si può esporre al sole o alle lampade Uv» raccomanda l’esperta.

Per la microdermoabrasione
c’è il nuovo kit Renew di Roc (59 euro). Unisce uno scrub con ossido di alluminio a un applicatore dalla testina rotante.

Detergente + spazzolina
Per pulire il viso a regola d’arte, il sapone non basta. Perché occorrono due cose: un detergente delicato e una spazzolina morbida. «Serve a far schiumare il prodotto e distribuirlo bene ovunque, così da togliere dal viso i residui del trucco e le impurità che si annidano nei pori. Inoltre, il massaggio con le setole procura un leggero scrub e riattiva la circolazione: due benefici importanti per mantenere la pelle liscia ed elastica» spiega la dermatologa.

Per la pulizia

Prova il detergente Purifing Gel Prima di Patricia Milton (16,50 euro), venduto con la comoda spazzolina dal manico lungo.

Rassodante + bracciali
C’è chi chiama “muscoli del sale” quella parte del braccio che tende a rilassarsi e a dondolare in modo antipatico quando si fanno certi gesti come, appunto, usare una saliera. «Per tonificare la zona servono delle creme specifiche che contengono principi attivi come olio di germe di grano, vitamine, aminoacidi e fitoestratti» suggerisce la dermatologa. Per potenziarne l’effetto, copia i bendaggi che si praticano negli istituti di bellezza indossando dei manicotti in fibra sintetica. Esercitano una leggera compressione che favorisce il drenaggio dei tessuti.

Per le braccia
è utile Fermeté Bras Lifteur di Jeanne Piaubert (70 euro). Trovi i bracciali di microfibra nella confezione.

Idratante + guanti
Passato il freddo dell’inverno, le mani hanno bisogno di una cura ricostituente. Una volta alla settimana, fai un impacco: spalma uno strato di crema, infila dei guanti di plastica e lascia in posa almeno per 15 minuti. «Il calore prodotto dal guanto apre i pori e permette alle sostanze nutrienti presenti nella crema, come il pantenolo, l’allantoina, la glicerina, le vitamine, di idratare a fondo la pelle» spiega Magda Belmontesi.

Per le mani

Prova una crema come Mani Lifting Cambia Pelle di Cadey (9,50 euro). È completa di uno speciale paio di guanti.

Anticellulite + massaggiatore
Contro la cellulite, una delle armi più efficaci è il massaggio. Per farlo in modo quasi professionale, cioè con pressioni costanti e uniformi, l’ideale è usare un massaggiatore dotato di piccole biglie rotanti. «Le frizioni vanno fatte dopo aver steso la crema, anche se si tratta di un prodotto che si assorbe rapidamente. Perché stimolano il microcircolo: i liquidi nei tessuti vengono riassorbiti nei canali linfatici e si riduce l’effetto buccia d’arancia» spiega la specialista.

Per le gambe
Puoi applicare un anticellulite come Crema Corpo Azione Urto di Bioetic (14,99 euro). Aggiungendo 50 centesimi avrai il massaggiatore a biglie.

Snellente + rullo
Secondo l’osteopatia, la cellulite ha origine proprio nella pancia, dagli squilibri alimentari che fanno accumulare tossine nei tessuti. Una buona tecnica per smaltirle è quella di massaggiare spesso l’addome. Per esempio, ogni volta che si stende un prodotto snellente e tonificante, si possono eseguire dei movimenti circolari in senso orario attorno all’ombelico. La pressione deve essere leggera e costante; per un’azione più efficace si può usare un massaggiatore a rullo, che stimola il riassorbimento dei liquidi lungo i numerosi vasi linfatici, che sono numerosi proprio nella zona della pancia.

Per la pancia

Prova Pancia Lift di Leocrema (7,75 euro). Da massaggiare con l’apposito rullo con le puntine di gomma morbida.

donna moderna consiglia

ogni volta che usi un massaggiatore,

un guanto o un altro accessorio abbinato ai tuoi cosmetici, ricorda di lavarlo subito con acqua tiepida e sapone. Eviterai che si sviluppino batteri.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
bellezza/due-e-meglio$$$Due è meglio
Mi Piace
Tweet